Mercoledì 24 Luglio 2024

Emanuele Pozzolo, chiesto il rinvio a giudizio per lo sparo di Capodanno

La procura di Biella ha depositato la richiesta per il parlamentare. I reati contestati vanno dalle lesioni personali all’omessa custodia di armi

La Procura di Biella chiede il rinvio a giudizio di Emanuele Pozzolo

La Procura di Biella chiede il rinvio a giudizio di Emanuele Pozzolo

Biella, 18 giugno 2024 – Richiesta di rinvio a giudizio per Emanuele Pozzolo, il parlamentare coinvolto nella vicenda dello sparo di Capodanno alla Pro loco di Rosazza (Biella).

La richiesta è stata depositata dalla Procura della Repubblica di Biella presso la cancelleria del Gup del Tribunale.

I reati contestati, chiarisce una nota della procura, sono lesioni personali colpose ai danni di Luca Campana, omessa custodia di armi, accensioni ed esplosioni pericolose, porto illegale in luogo pubblico dell’arma da cui è partito il colpo “detenuta esclusivamente in regime di “licenza da collezione”, porto illegale in luogo pubblico e aperto al pubblico di 5 cartucce. 

“La richiesta di rinvio a giudizio, depositata da questo Ufficio presso la cancelleria Gup, verrà notificata unitamente all’avviso di fissazione dell’udienza preliminare calendarizzata in maniera informatica secondo le vigenti disposizioni”, conclude la nota.

Durante una festa di Capodanno a Rosazza, il colpo di pistola ferì a una gamba Luca Campana, compagno della figlia dell’allora caposcorta del sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro.