Vigili del Fuoco all'azienda vinicola Fratelli Martini di Cossano Belbo (Cuneo)
Vigili del Fuoco all'azienda vinicola Fratelli Martini di Cossano Belbo (Cuneo)

Roma, 4 giugno 2021 - Ancora incidenti sul lavoro. Nel pomeriggio due operai sono morti dopo essere caduti dentro una cisterna, profonda alcuni metri, nell'azienda vinicola Fratelli Martini di Cossano Belbo, a Cuneo

Secondo le ricostruzioni, sono Gianni Messa, 58enne di Pocapaglia (Cuneo), e Gerardo Lovisi, 45enne di Nizza Monferrato (Asti) le due vittime. Da tempo dipendenti dell'azienda, nota in tutto il mondo, i due erano impegnati nella bonifica di una cisterna utilizzando azoto gassoso. Per cause in corso di accertamento, sembra per recuperare un attrezzo caduto, i due si sono introdotti uno dopo l'altro nella cisterna e sono svenuti. Estratti dai vigili del fuoco, i tentativi di rianimarli da parte dei sanitari sono stati inutili. Nell'azienda sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Alba e gli ispettori dello Spresal dell'Asl Cn2.

Ed era solo di stamattina un'altra triste notizia di morte sul lavoro: un uomo, 59enne, è morto in un cantiere a Leffe, in provincia di Bergamo. La vittima intorno alle 7.45 è stato travolto mentre lavorava alla 'Plastic Leffe', in via Pezzoli D'Albertoni, e ha riportato un gravissimo trauma da schiacciamento. I soccorritori del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'incidente mortale ma, secondo la prima ricostruzione dei carabinieri di Clusone, la vittima sarebbe un autotrasportatore veneto che è stato travolto da una balla di polietilene di circa 5 quintali, durante le operazioni di scarico merce.