Covid, la mappa del 13 maggio 2021
Covid, la mappa del 13 maggio 2021

Roma, 13 maggio 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, nel giorno prima del nuovo cambio di colore delle Regioni. I dati del Ministero della Salute segnalano un lieve aumento dei contagi rispetto alla giornata di ieri, nonostante il minor numero di tamponi processati. Si allenta la pressione ospedaliera, sia nelle terapie intensive sia negli altri reparti e diminuiscono le vittime. Tutta l'Italia da lunedì potrebbe essere in zona gialla, ma, come spiegato dal premier Draghi, la linea del governo resta l'"approccio graduale" e "allentare le restrizioni a seconda dell'andamento epidemiologico e della campagna vaccinale".  Intanto, il report della Fondazione Gimbe già anticipa che continua il calo di nuovi casi di Covid (-19%) e dei decessi (-15,4%), anche nella settimana 5-11 maggio. E si allenta ancora la pressione sugli ospedali: in 35 giorni -49,1% i ricoveri con sintomi e -45,1% le terapie intensive.

Covid, il bollettino del 14 maggio

Effetto Covid, Paese in analisi. Un italiano su 5 prende psicofarmaci

Quelle emozioni finite in lockdown. Un'intera generazione di ragazzi smarriti

Entrando nei dettagli dei dati Gimbe, i nuovi casi scendono a 63.409 da 78.309, i decessi a 1.544 da 1.826. In calo anche gli attualmente positivi (363.859 da 413.889), le persone in isolamento domiciliare (346.866 rispetto a 393.290), i ricoveri con sintomi (14.937 contro 18.176) e le terapie intensive (2.056 da 2.423). "L'ulteriore calo dei nuovi casi settimanali - commenta Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - riflette gli ultimi effetti di 6 settimane di un'Italia tutta rosso-arancione". I trend sono, infatti, in riduzione in tutte le Regioni. Continua, tuttavia, a salire leggermente l'Rt medio, che rispetto al valore di 0.85 della scorsa settimana ha raggiunto lo 0.89.

Draghi vuole ripartire dal turismo. Ipotesi eliminare quarantena

Covid, le riaperture senza effetti: contagi restano bassi

"Si allenta ulteriormente anche la pressione sugli ospedali - sottolinea Renata Gili, responsabile Ricerca sui servizi sanitari della Fondazione Gimbe - sia per la minore circolazione del virus che per i primi effetti della elevata copertura vaccinale negli over 80". Nel dettaglio, in area medica dal picco raggiunto il 6 aprile (29.337) i posti letto occupati sono 14.937, con una riduzione del 49,1% in 35 giorni. Solo la Calabria supera la soglia di allerta del 40%.  In terapia intensiva, dal picco raggiunto sempre il 6 aprile (3.743) rimangono occupati 2.056 posti letto, con una riduzione del 45,1% in 35 giorni. La soglia di saturazione del 30% risulta superata, seppur di poco, in Lombardia e in Toscana (32%). "Nelle terapie intensive - spiega Marco Mosti, direttore operativo della Fondazione Gimbe - il numero dei nuovi ingressi giornalieri continua a scendere, con una media mobile a 7 giorni che questa settimana ha raggiunto i 110 ingressi al dì".

Covid, vaccino agli over 40: ecco le Regioni pronte

Vaccini Italia, primo studio sull'efficacia: promosse AstraZeneca, Pfizer e Moderna

Astrazeneca: in Germania tutti lo vogliono

Covid, il bilancio del 13 maggio

In leggera risalita la curva dei contagi in Italia: oggi 8.085 nuovi positivi, contro gli 7.852 di ieri, a fronte di un minor numero di tamponi (287.026). Cresce leggermente anche il tasso di positività, è al 2,8% (ieri 2,6). Il numero dei morti nelle ultime 24 ore è di 201. Scendono ancora le terapie intensive (-99) e i ricoveri ordinari (-672). La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.396), seguita da Campania (+1.110), Piemonte (+706), Lazio (+654), Toscana (+651) e Emilia Romagna (+618). I contagi totali salgono a 4.139.160. In calo anche i guariti, 14.295 e gli attualmente positivi, -6.414 (ieri -11.437).

Dati dalle Regioni / Lombardia 

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 1.396 casi di Covid-19, di cui 79 "debolmente positivi". Le nuove vittime sono 13 con i decessi in regione che salgono a 33.284 dall'inizio dell'epidemia.  I tamponi effettuati sono stati 49.484 (di cui 31.646 molecolari e 17.838 antigenici), con un'incidenza di positivi del 2,8%. Scendono i ricoveri: i pazienti Covid in reparti non critici sono 2.351 (-90), mentre nelle terapie intensive sono 417 (-31).  I guariti/dimessi sono 1.710. A livello provinciale è Milano il territorio con il maggior numero di nuovi contagiati: 431 casi, di cui 166 a Milano città; seguono Brescia +161, Varese +128;, Monza e Brianza +129, Bergamo +127, Como +122, Pavia +66, Cremona +47, Lecco +46, Mantova +45, Sondrio +36, Lodi +15.

Campania 

Sono 1.110 i nuovi contagi da Covid in Campania, di cui 387 sintomatici, su 18.701 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, è del 5,93%, sostanzialmente stabile rispetto al 6,18 di ieri. Il bollettino dell'Unità di crisi segnala 24 nuovi decessi, 19 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 5 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri, che portano il totale delle vittime a 6.773 da inizio pandemia. Continua ad alleggerirsi la pressione sugli ospedali: i posti letto di terapia intensiva occupati sono 105 (-11), quelli di degenza 1.285 (-22). 

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 706 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 52 dopo test antigenico), pari al 3,2% di 22.407 tamponi eseguiti, di cui 11.896 antigenici. Dei 706 nuovi casi, gli asintomatici sono 284 (40,2%). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 14 decessi, di cui si sono verificati oggi. In miglioramento la situazione negli ospedali: i ricoverati in terapia intensiva sono 143 (-2 rispetto a ieri) mentre i pazienti Covid in altri reparti sono 1.497 (-102 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.254. 

Lazio 

"Oggi su 14.744 tamponi nel Lazio e quasi 16.000 antigenici per un totale di oltre 30.000 test, si registrano 654 nuovi casi positivi (+21), 21  decessi (-1) e 1.063 i guariti. In forte riduzione il numero dei ricoverati pari a 1.589 (-143) e le terapie intensive 233 (-11). Aumentano i casi, diminuiscono i decessi, le terapie intensive e i ricoverati. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,4%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,1%. I casi a Roma città sono a quota 310". Lo segnala l'assessore alla Salute della Regione Alessio D'Amato.

Toscana

In Toscana 651 nuovi casi di Coronavirus, su 12.942 tamponi molecolari e 10.329 test antigenici rapidi, 21 morti e 1.116 guariti. Nell'ultima giornata il tasso dei positivi si attesta al 2,8% sul totale dei tamponi e al 7,7% in relazione alle nuove diagnosi. Altro nuovo calo importante della pressione sugli ospedali. I ricoverati nelle aree Covid scendono a 1.165 (-37 rispetto a ieri), di cui 187 in terapia intensiva (uno in meno). Dall'inizio dell'emergenza sono 235.243 i contagi accertati, 213.331 le guarigioni e 6.482 i decessi. Nel complesso sono 14.265 gli asintomatici e i malati con sintomi lievi in isolamento domiciliare (-449). Sempre secondo i dati raccolti dalle aziende sanitarie, inoltre, restano 29.472 le persone in sorveglianza attiva a seguito di contatti con casi infetti (-856).

Emilia-Romagna

Sono 618 i nuovi contagi in Emilia-Romagna, rilevati con 23.936 tamponi, con il tasso di positività pari al 2,6%. Continua la diminuzione dei ricoverati: 15 in meno in terapia intensiva (163) e 40 in meno negli altri reparti (1.199). Si contano poi altri 18 morti. I guariti sono 320 in più di ieri e raggiungono quota 338.195, mentre i malati attivi sono 26.809 (+280), dei quali il 95% è in isolamento con sintomi lievi. Tra le province al primo posto per numero di nuovi positivi c'è Bologna con 137 nuovi casi più nove dell'Imolese, seguita da Modena (119). 

Sicilia

Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati scoperti 603 nuovi casi di Coronavirus, grazie a 20.207 tamponi antigenici e molecolari. Nello stesso arco temporale si registrano nell'Isola 19 morti e 1.454 guarigioni. Al momento nelle nove province siciliane si contano complessivamente 19.165 contagiati, 870 meno di ieri. Continua la discesa del numero dei ricoverati: quelli in regime ordinario sono passati da 919 a 883, mentre nelle terapie intensive e sub-intensive i pazienti sono scesi da 125 a 124.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 9.160 test per l'infezione da Covid-19 e rilevati 554 casi positivi: 141 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 74 nella provincia BAT, 101 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 89 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. Sono stati inoltre registrati 31 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.354.067 test, 198.273 sono i pazienti guariti e 40.295 sono i casi attualmente positivi.

Veneto

Il Veneto registra 468 nuovi contagi Covid-19 nelle ultime 24 ore e 9 decessi. Il totale degli infetti da inizio dell'epidemia sale a 419.105, quello delle vittime a 11.469. I soggetti positivi attualmente in isolamento domiciliare sono 17.111 (-524). Scende ancora il numero dei malati Covid ricoverati negli ospedali, 1.081 (-36), dei quali 946 (-33) nei normali reparti medici e 135 (-3) nelle terapie intensive. 

Calabria 

Sono 327 in più, rispetto a ieri, i contagiati in Calabria su 3.757 tamponi eseguiti. In regione finora sono stati sottoposti a test 753.305 soggetti e le persone risultate positive al Coronavirus sono 63.962. Nelle ultime 24 ore si segnalano poi 4 nuovi decessi. Restano sostanzialmente stabili i ricoveri che sono 428 (-2 rispetto a ieri) dei quali 28 in terapia intensiva.Aumentano di 828 unità i guariti che superano quota 50mila da inizio pandemia. 

Marche

Sono 233 i positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le 2.672 nuove diagnosi: 91 in provincia di Pesaro Urbino, 46 in provincia di Macerata, 32 in provincia di Ascoli Piceno, 29 in provincia di Fermo, 20 in provincia di Ancona e 15 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche "nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.925 tamponi: 2.672 nel percorso nuove diagnosi (di cui 911 nello screening con percorso Antigenico) e 2.253 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'8,7%)".

Liguria

In Liguria nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 115 nuovi positivi, a fronte di 3.931 tamponi molecolari effettuati, ai quali si aggiungono altri 2.920 tamponi antigenici rapidi. Continua a scendere il numero di ricoveri  negli ospedali della regione: ci sono 373 pazienti, 26 in meno di ieri, dei quali 47 sono in terapia intensiva. Il bollettino registra poi altri 8 decessi di persone positive al virus: quattro risalgono ai mesi passati, uno a febbraio e tre ad aprile. Il bilancio delle persone decedute sale così a 4.267 da inizio emergenza. 

Friuli-Venezia Giulia

Oggi in Friuli-Venezia Giulia su 6.968 tamponi molecolari sono stati rilevati 84 contagi, con una percentuale di positività dell'1,2%. Sono inoltre 1.831 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 16 casi (0,87%) per un totale di 100 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. I decessi registrati sono 5, a cui se ne aggiungono 3 pregressi. Sul fronte ospedaliero rimangono stabili i ricoveri nelle terapie intensive (18), mentre si riducono quelli in altri reparti che risultano essere 98.

Basilicata

In Basilicata, da lunedì in zona gialla, si registrano altri 2 decessi per via del Covid nelle ultime 24 ore. Lo fa sapere la task force regionale che segnala 91 nuovi contagi a fronte di 1214 tamponi molecolari processati ieri. Nella stessa giornata risultano guarite 215 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.162, di cui 5.031 in isolamento domiciliare. Sono 19.016 le persone residenti guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria. In ulteriore calo il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sceso a 131 di cui 10 in terapia intensiva.

Abruzzo

Sono 89 i casi di Covid registrati oggi in Abruzzo su 3.397 tamponi molecolari e 1.941 test antigenici. Il tasso di positività del giorno è quindi pari al 1,7%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi e sale a 2.450. Del totale odierno, 1 caso è riferito a un decesso avvenuto nei giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl.  Gli attualmente positivi in regione sono 7.010: di questi 235 (-11 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale nei reparti non critici, 20 (-4 rispetto a ieri con 0 nuovi ricoveri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 6755 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Sardegna

Calano contagi e tasso di positività in Sardegna. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 72 nuovi casi (ieri erano 96) a seguito di 4.677 tamponi eseguiti, per un tasso di positività che scende dall'1,9% all'1,5%. Si registra anche un nuovo decesso (1.428 in tutto). Sul fronte ospedaliero invece sono 241 (-13) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi e 39 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.474 e i guariti aumentano di 268 unità per un totale di 39.748 da inizio pandemia. 

Le altre regioni

Dopo i 77 di ieri, sono 139 i casi di Coronavirus accertati oggi in Umbria, dove si registra una vittima. Sono 53 i nuovi contagi e zero le vittime nella provincia autonoma di Trento. Nella provincia autonoma di Bolzano nelle ultime 24 ore si sono registrati 65 nuovi positivi. Nessun decesso e 29 nuovi contagi da Covid -19 in Valle d'Aosta. In Molise 12 casi.