Covid, il bollettino del 14 maggio 2021
Covid, il bollettino del 14 maggio 2021

Roma, 14 maggio 2021 - Tornano a scendere i contagi in Italia dopo il lieve aumento della giornata di ieri, così come il numero di decessi, che sono sotto quota 200. Si allenta anche la pressione ospedaliera, sia nei reparti non critici sia nelle terapie intensive. Il tasso di positività cala dello 0,3% rispetto a ieri. Così il bollettino del Ministero della Salute sull'epidemia da Coronavirus in Italia, nel giorno del cambio di colore delle Regioni (qui il nuovo algoritmo). Da giorni l'andamento dei contagi Covid sembra stabile e l'Iss ha già comunicato che scende, anche nell'ultima settimana, l'indice Rt (qui i dati regione per regione): l'indice di trasmissibilità, infatti, si attesa a 0.86, in leggero calo rispetto allo 0.89 della scorsa settimana. E cala anche l'incidenza settimanale dei casi ogni 100mila abitanti, per la prima volta sotto quota 100: è 96 il dato nazionale stimato. 

Seconda dose vaccino, da AstraZeneca a Pfizer: dopo quanto si fa regione per regione

Intanto il ministro Speranza ha firmato oggi un'ordinanza che prevede lo stop alla quarantena, dal 16 maggio, per l'ingresso in Italia Paesi dell'Unione Europea e dell'area Shengen, oltre che da Gb e Israele, con tampone negativo.

Effetto Covid, un italiano su 5 prende psicofarmaci

Via libera ai vaccini in azienda: le categorie prioritarie. Report in Pdf

Procedono le somministrazioni dei vaccini anti-Covid. E dopo l'annuncio del commissario Figliolo a procedere con le vaccinazioni agli over 40 da lunedì (qui le Regioni pronte), il governatore del Veneto, Luca Zaia, oggi dichiara che dopo questa fascia d'età si procederà senza target: "Si andrà ad un via libera tutti - ha dichiarato il presidente della Regione -, cioè non si procederà più per target d'età, che finora è stato il sistema migliore. E non servirà presentarsi ai centri con la carta d'identità". 

Negativa la previsione del segretario generale del presidente dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, a giudizio del quale il secondo anno della pandemia è sulla buona strada per diventare ben "più mortale" del primo.

Vaccini, primo studio sull'efficacia: ok AstraZeneca, Pfizer e Moderna

Regole zona bianca: cosa si può fare e come ci si entra

Piscine all'aperto e stabilimenti balneari: le regole

Sommario

Covid, il bilancio del 14 maggio

Sono 7.567 i contagiati a fronte di 298.186 tamponi processati. I decessi sono 182 nelle ultime 24 ore.  Scende il tasso di positività, oggi pari al 2,5% (ieri era del 2,8%). Continua, sul fronte ospedaliero, il trend di alleggerimento delle strutture sanitarie. Nei reparti ordinari oggi, con 13.050 ricoverati si registra un calo di 558 unità, mentre nelle terapie intensive si evidenzia un calo complessivo di 33 degenti, con un numero totale di 1.860 pazienti e 99 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 324.696 persone. La regione con il maggior numero di casi è la Lombardia (1.160), seguita da Campania (1.198) e Lazio (706).

Le notizie locali / Lombardia

In Lombardia nelle ultime 24 ore a fronte di 44.005 tamponi effettuati sono stati individuati 1.160 nuovi casi. I decessi sono stati 23, per un totale che sale a 33.307. Migliora la situazione negli ospedali: sono 2.251 le persone positive al Covid ricoverate, 100 in meno di ieri, e 441 i pazienti in terapia intensiva (6 in meno).  I nuovi casi per provincia vedono Milano con 298 casi di cui 108 in città. Seguono Bergamo (129), Brescia (148), Como (111), Cremona (42), Lecco (38), Lodi (10), Mantova (49), Monza e Brianza (67), Pavia (55), Sondrio (52), Varese (125).

Campania

Sono 1.118 i positivi del giorno in Campania, di cui 412 sintomatici, su 17.687 tamponi molecolari processati. La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 6,3%. I deceduti sono 24, di cui 19 nelle ultime 48 ore, mentre i guariti 1.893. Ulteriore calo dei ricoveri ospedalieri: sono 102, tre meno di ieri, i ricoverati in terapia intensiva su 656 posti letto disponibili e 1.247, 38 meno di ieri, i ricoverati in degenza su 3.160 posti letto complessivamente disponibili.

Lazio

"Oggi su quasi 16mila tamponi molecolari nel Lazio (+ 1238) e oltre 16mila antigenici per un totale di oltre 32mila test, si registrano 706 nuovi casi positivi (+52), 10 i decessi (-11), 1.100 i guariti, 1.599 ricoverati (+10), 231 le terapie intensive (-2). Aumentano i casi e i ricoveri, diminuiscono i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 4,4%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,1%. I casi a Roma citta' sono a quota 387". Lo comunica l'assessore alla Sanità della Regione, Alessio D'Amato.

Piemonte

In Piemonte sono 595 i nuovi casi positivi al Covid, con un tasso del 2,4% rispetto ai 25.018 tamponi processati (16.735 antigenici) e una quota del 38,5% di asintomatici. Stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 144 (+1 rispetto a ieri) mentre negli altri reparti c'è stato un calo di 95 pazienti, il totale scende a 1.402. I morti sono 19, di cui 3 registrati oggi, +961 i guariti, le persone in isolamento domiciliare sono 9.963. Gli attualmente positivi sono 11.509.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 591 casi positivi, con una incidenza del 6% (stesso tasso di ieri). Sono stati anche registrati 23 decessi (ieri 31). I ricoverati sono 1.321 (62 in meno di ieri). I nuovi contagi sono 131 in provincia di Bari, 79 in provincia di Brindisi, 109 nella provincia BAT, 49 in provincia di Foggia, 138 in provincia di Lecce, 86 in provincia di Taranto.

Sicilia

Sono 573 i nuovi contagi in Sicilia, scoperti grazie a 22.269 tamponi antigenici e molecolari. La provincia con l'incremento più consistente è Catania (169), seguita da Palermo (140) e Messina (65). Nelle ultime 24 ore si sono registrati 17 morti. Scendono sotto quota mille i ricoverati: ad oggi i pazienti Covid negli ospedali dell'Isola sono 961, 46 meno di ieri. Di questi 841 si trovano in regime ordinario e 120 in terapia intensiva o sub-intensiva.

Emilia-Romagna

Prosegue il calo dei ricoverati per Covid in Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore 66 in meno, tre in meno in terapia intensiva (160) e 63 in meno negli altri reparti ospedalieri (1.136). I nuovi positivi sono 551, 199 asintomatici, registrati su 39.527 tamponi (nel conto di oggi sono compresi anche 12.915 test fatti nei primi tre giorni della settimana, non segnati finora per un problema tecnico). I morti sono 11. Tra le province Bologna segna 110 nuovi casi più 10 dell'Imolese, seguita da Modena (106).

Toscana

In Toscana sono 235.772 i casi di positività al Coronavirus, 529 in più rispetto a ieri (511 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 214.299 (90,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 11.444 tamponi molecolari e 11.849 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,3% e' risultato positivo. Sono invece 7.915 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono 14.974, -3% rispetto a ieri, e i ricoverati sono 1.117 (48 in meno rispetto a ieri), di cui 182 in terapia intensiva (5 in meno). Purtroppo si registrano 17 nuovi decessi.

Veneto

Sono 453 i nuovi positivi al Covid trovati in Veneto nelle ultime 24 ore, l'1,55% dei 29mila tamponi. Si va verso i i 420mila positivi totali dall'inizio dell'emergenza, il 21 febbraio 2020 (419.558). Continua a scendere il numero dei positivi ad oggi in isolamento (16mila), così come il totale dei posti letto occupati (1.046, 35 in meno rispetto a ieri). Sei i decessi conteggiati nelle ultime 24 ore. Riguardo le somministrazioni, invece, finite le prenotazioni per le vaccinazioni della fascia 40-49enni "si andrà ad un via libera tutti - ha dichiarato il presidente della Regione, Luca Zaia -, cioè non si procederà più per target d'età, che finora è stato il sistema migliore. E non servirà presentarsi ai centri con la carta d'identità". 

Calabria 

Sono 253 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive in Calabria su 3.372 tamponi eseguiti. Nelle ultime 24 ore si registrano 5 nuove vittime per un totale di 1.105 decessi da inizio pandemia. Sul fronte ospedaliero i pazienti attualmente ricoverati sono 411 (-17 rispetto a ieri), di questi 29 sono in terapia intensiva.

Marche

Sono 252 i positivi al Covid rilevati nelle Marche nell'ultima giornata tra le 2.519 nuove diagnosi: 65 in provincia di Pesaro Urbino, 62 in provincia di Ascoli Piceno, 53 in provincia di Macerata, 30 in provincia di Fermo, 29 in provincia di Ancona e 13 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche "nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.462 tamponi: 2.519 nel percorso nuove diagnosi (di cui 667 nello screening con percorso Antigenico) e 1.943 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10%)". 

Abruzzo

Rispetto a ieri in Abruzzo si registrano 144 nuovi casi (di età compresa tra 9 mesi e 87 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 26, di cui 8 in provincia dell'Aquila, 5 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 2.452.

Liguria

Sono 138 nuovi positivi in Liguria, a fronte di 3.612 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.677 tamponi antigenici rapidi. Si registrano altri 6 decessi, di cui tre risalenti ad aprile, ma comunicati solo oggi, per un totale di 4.273 vittime da inizio emergenza. È in costante calo il numero di ricoveri di pazienti Covid negli ospedali della regione: sono 352 i pazienti, 216 in meno di ieri; di questi 49 sono in terapia intensiva. 

Sardegna 

Sono 99 i nuovi casi di Coronavirus in Sardegna, quindici sono indiani, membri dell'equipaggio di una nave petroliera, ormeggiata in rada a Sarroch (Ca). Attualmente l'equipaggio si trova in isolamento sulla nave, a eccezione di un marinaio, ricoverato a Cagliari nel reparto Covid dell'ospedale Santissima Trinità. Rispetto a ieri sono poco più di 5mila i test eseguiti. Si registrano due nuovi decessi. In calo i pazienti in ospedale che sono 222 (-19), dei quali 39 ricoverati in terapia intensiva. In isolamento ci sono 14.289, mentre sono 304 le persone guarite nelle ultime 24 ore.

Le altre Regioni

Nuovo decesso in Basilicata, mentre sono 116 i nuovi contagi Covid. Sono quasi dimezzati i nuovi positivi al Covid registrati oggi in Umbria, 73 contro i 139 registrati ieri. Si segnalano anche due decessi. In Friuli Venezia Giulia, dove si registrano 5 vittime, su 4.016 tamponi molecolari sono stati rilevati 32 nuovi contagi, a cui si aggiungono 4 casi scoperti dai 2.142 test rapidi antigenici. Nessuna vittima nè in Trentino nè in Alto-Adige, dove i nuovi positivi sono rispettivamente 51 e 76. In Valle d'Aosta sono 43 i casi e nessuna la vittima. Un nuovo decesso in Molise, mentre i nuovi contagi sono 15.