Il generale Francesco Paolo  Figliuolo, commissario all'emergenza Covid (Ansa)
Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario all'emergenza Covid (Ansa)

Roma, 12 maggio 2021 - Via alle somministrazioni del vaccino anti-Covid agli over 40. Arriva un'altra svolta nella campagna di vaccinazione, annunciato dal commissario per l'Emergenza, Francesco Figliuolo: alle Regioni è stata inviata una lettera per dare il via libera alle prenotazioni, dal prossimo 17 maggio, anche per i nati fino al 1981. "Questa struttura - si legge nella nota -, nell'ambito del monitoraggio del piano vaccinale, continua a rilevare il buon andamento della campagna di somministrazione su scala nazionale delle categorie prioritarie". E ancora: "Si dà facoltà alle Regioni e Province Autonome di avviare prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per i cittadini over 40, ovvero fino ai nati nel 1981". Nel documento "si raccomanda l'assoluta necessità di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili, classi di età over 60, cittadini che presentano comorbidità, fino a garantirne la massima copertura".

Covid, il bollettino sul Coronavirus in Italia del 13 maggio

Piano Vaccinazioni, Figliuolo: "Entro luglio il 60% della popolazione". "Gli alpini lavorano duro" 

Vaccino Pfizer, Ema: "Seconda dose entro 42 giorni non sarebbe problema"

Forniture, "in arrivo 3 milioni di dosi"

Si continua, quindi, ad accellerare. E la conferma arriva anche dalle forniture. Come annunciato da Figliuolo, sono infatti circa 3 milioni le dosi di vaccino anti Coronavirus in arrivo entro la fine di questa settimana. Mentre stamattina è iniziata la distribuzione di circa 2,1 milioni di dosi di vaccino Pfizer, ha spiegato il commissario, nella giornata di domani è previsto invece l'afflusso di oltre 170mila dosi di Janssen all'hub nazionale vaccini della Difesa, dove entro la fine di questa settimana arriveranno anche circa 360mila dosi di Vaxzevria (AstraZeneca) e oltre 390mila di Moderna

Vaccini, effetti collaterali: quali sono, quanto durano

Vaccino Astrazeneca: in Germania tutti lo vogliono

Le Regioni

Nella giornata il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha comunicato che in Regione gli over 40 avrebbe potuto prenotarsi da lunedì prossimo per il vaccino. E tra i primi a prenotare un appuntamento, ha garantito il governatore, sarà proprio lui: "Lo farò immediatamente", ha detto, invitando i cittadini a continuare ad aderire alla campagna. Anche il Piemonte, a seguito del via libera da parte della struttura commissariale, ha anticipato le date delle preadesioni per gli over 40.

La Toscana ha annunciato che da "oggi saranno aperte le prenotazioni per coloro che hanno 56-57enni, domani per coloro che hanno 54 e 55 anni, venerdì per coloro che hanno 52 e 53 anni e sabato per 50-51", è quanto dichiarato dal governatore Eugenio Giani. "A questo punto - ha aggiunto - ci troviamo tutto impostato per gli over 50. Naturalmente sono prenotazioni che arriveranno fino al 4 di luglio, ma che consentono a tutti i cittadini di avere una data certa per le vaccinazioni".

Leggi anche: Coprifuoco, passa dalle 22 alle 23? Locatelli (Cts): margine per slittamento