Almeno 235 persone sono state arrestate ieri a Melbourne, in Australia, a seguito di violente manifestazioni anti lockdown nel centro della città. Lo riferisce il Guardian che parla di 10 poliziotti rimasti feriti. Circa 1.000 manifestanti si sono radunati nei sobborghi nord-orientali di Richmond e Hawthorn, costretti a cambiare posizione all’ultimo minuto dopo che 2.000 agenti di polizia hanno formato un "anello d’acciaio" intorno alla zona commerciale e finanziaria di Melbourne. A un certo punto, i manifestanti sono stati filmati mentre lanciavano oggetti - tra cui bottigliette d’acqua - contro la polizia, che aveva formato una barricata umana, bloccando la marcia. Gli agenti hanno risposto con lo spray al peperoncino.