La mappa dei contagi Covid in Italia del 12 luglio
La mappa dei contagi Covid in Italia del 12 luglio

Roma, 12 luglio 2021 - Nuovo bollettino, diffuso dal ministero della Salute sull'andamento del Coronavirus in Italia: scendono i contagi Covid giornalieri, anche se oggi - come ogni lunedì - il calo è determinato dal minor numero di tamponi e test effettuati nel weeekend. Negli ultimi giorni il nostro Paese ha registrato un aumento del tasso di positività: ieri era allo 0,97% (qui il bollettino completo dell'11 luglio), mentre oggi raggiunge l'1,2%.

Covid oggi Italia, bollettino del 13 luglio

Resta la paura per la rapida diffusione della variante Delta, che potrebbe persino portare a un ritorno alla zona gialla per alcune regioni dove. E non manca l'allarme per i festeggiamenti nelle piazze per la vittoria degli Europei della nazionale italiana contro l'Inghilterra. 

Variante Delta, allarme dopo Europei. In Francia un milione di prenotazioni per vaccini

Variante Delta, Macron: "Obbligo vaccino per sanitari"

Reithera, il vaccino italiano funziona. Ma mancano fondi per proseguire

Sommario

"Ci aspettavamo una risalita, questa risalita è in corso con numeri più bassi del passato, come abbiamo sempre fatto ci affideremo alla nostra squadra di tecnici che continueranno a fare questo lavoro di verifica, vediamo passo dopo passo come le cose vanno avanti, quello che è certo è che la vera arma per chiudere questa stagione è la campagna di vaccinazione", dice il ministro della Salute, Roberto Speranza. Invita invece a combinare l'immunizzazione con il tracciamento Andrea Crisanti. "La variante Delta è a un passo dal diventare resistente ai vaccini quindi meno si trasmette e meglio è", spiega il direttore del dipartimento di Microbiologia dell'Università di Padova.

Long Covid, "dura 4 mesi. I sintomi sono più gravi all'inizio"

Il bollettino Covid del 12 luglio

Ancora in crescita la curva epidemica in Italia: i nuovi casi sono 888, contro i 1.391 di ieri ma soprattutto i 480 di lunedì scorso: il trend settimanale si avvicina pericolosamente al raddoppio. I casi sono meno di ieri come sempre il lunedì per i pochi tamponi post-weekend: 73.571 oggi, 70 mila in meno, tanto che il tasso di positività schizza all'1,2%, per la prima volta sopra quota 1% dal 14 giugno. I decessi sono 13 (ieri 7), per un totale di 127.788 vittime dall'inizio dell'epidemia. Le terapie intensive sono 3 di meno (ieri invariate) con solo 4 ingressi del giorno, e scendono a 158, mentre i ricoveri ordinari tornano a salire, 15 in più (ieri -13), 1.149 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. I casi in Italia dall'inizio dell'epidemia sono 4.272.163, i morti 127.788. I dimessi ed i guariti sono invece 4.103.949, con un incremento di 1.529 rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare: sono 39.119 (-667). In Italia gli attualmente positivi al Covid: sono 40.426, calo di 655 unità nelle ultime 24 ore.

Regioni / Lazio

"Oggi su oltre 5mila tamponi nel Lazio (-1069) e oltre 4mila antigenici per un totale di quasi 10mila test, si registrano 172 nuovi casi positivi (+8), 1 decesso, i ricoverati sono 133 (+5), le terapie intensive sono 25, i guariti sono 183. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 3,7% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 1,7%. I casi a Roma città sono a quota 120". Lo comunica in una nota l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. 

Sicilia

Diminuiscono leggermente i contagi in Sicilia. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute i nuovi positivi scendono a 150 dai 183 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 6.693 (meno rispetto ai 7.322 di ieri), determinando un indice di positività del 2,24%. Nessun decesso si è registrato nelle ultime 24 ore, mentre ieri erano stati due. I guariti oggi sono 65. Crescono gli attualmente positivi, 85 persone in più, determinando un numero complessivo di 3.735. Aumentano lievemente i ricoveri nei reparti ordinari, 140 (+11), e' di 18 il numero di ricoveri in terapia intensiva, con 1 nuovo ingresso (ieri 0). In isolamento domiciliare vi sono 3.577 persone.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus in Emilia-Romagna si sono registrati 387.715 casi di positività, 118 in più rispetto a ieri, su un totale di 7.802 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La situazione dei contagi nelle province vede Parma con 24 nuovi casi e Modena con 22; poi Reggio Emilia (18) e Bologna (17); quindi Rimini (12), Ferrara (7), Piacenza (6) e Ravenna (4). Seguono Forlì e Cesena (entrambe con 3 casi), e il Circondario Imolese (2). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.380 tamponi molecolari, per un totale di 5.075.202. A questi si aggiungono anche 3.422 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 149 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 372.251. Non si registrano nuovi decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione restano quindi 13.268. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 14 (uno in più rispetto a ieri), 151 quelli negli altri reparti Covid (+1).

Lombardia

A fronte di 8.701 tamponi effettuati, sono 95 i nuovi positivi (1%) al Coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore, mentre il conteggio dei morti si è fermato a quota uno. In terapia intensiva sono presenti attualmente 36 persone (-1), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 128 (+4). I nuovi casi per provincia sono Milano 30 di cui 23 in città, Bergamo 6, Brescia 7, Como 2, Cremona 8, Lecco 0, Lodi 7, Mantova 2, Monza e Brianza 0, Pavia 3, Sondrio 0 e Varese 13.

Veneto

Sono 76 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, che portano il totale a 426.489 malati da inizio pandemia in regione. Un dato inferiore rispetto agli ultimi giorni, effetto della domenica, che si ripercuote direttamente sugli attuali positivi, che sono 5.081 (+73). Si registra un decesso, con il totale a 11.622. Stabile la situazione clinica, con 228 ricoverati (-1) nei reparti non critici e 15 (-1) nelle terapie intensive.

Campania

Sono 69 i nuovi casi di Coronavirus in Campania, dove sono stati effettuati 1.728 tamponi molecolari e 1.445 antigenici. Due i decessi. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 15 su 656, quelli di degenza 198 su 3.160.

Toscana

In Toscana sono 66 i casi in più rispetto a ieri (tutti confermati con tampone molecolare). Oggi sono stati eseguiti 2.979 tamponi molecolari e 309 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2% è risultato positivo. Sono invece 1.851 i soggetti testati (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 3,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.471, -2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 80 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 14 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 2 nuovi decessi. Dall'inizio dell'epidemia il totale dei postivi è 245.014.

Sardegna

Sono 51 i nuovi casi di Covid registrati in Sardegna nelle ultime 24 ore. Non si registrano decessi che restano 1.492 in totale mentre i ricoveri ospedalieri vedono 39 pazienti in area medica (+1 rispetto al report precedente) e 2 in terapia intensiva (+1). I contagi dall'inizio dell'emergenza salgono a 57.580. In totale sono stati eseguiti 1.415.018 tamponi, per un incremento complessivo di 1.017 test rispetto al dato precedente. Le persone in isolamento domiciliaresono 2.445 e 53.602 (+7) i guariti. Sul territorio, dei 57.580 casi positivi complessivamente accertati, 15.174 (+39) sono stati rilevati nella Citta' Metropolitana di Cagliari, 8.731 (+5) nel Sud Sardegna, 5.186 a Oristano, 10.968 (+1) a Nuoro, 17.507 (+6) a Sassari. 

Puglia

Sono diminuiti oggi in Puglia i nuovi casi di Covid 19, sebbene il numero dei test sia aumentato (4.342). Si tratta di 19 nuove positività di cui 9 rilevate in provincia di Lecce, 3 nel barese, 2 in ognuna delle zone di Taranto, Brindisi e Bat. L'indice di positività è allo 0.4%. Purtroppo dopo alcuni giorni senza decessi oggi se ne segnalano due. Aumentano i guariti a ritmi bassi ma gli attuali positivi sono calati abbondantemente sotto a quota 2.000. I ricoverati sono in discesa.  Ieri i nuovi casi erano 34 su 4.011 test. 

Piemonte

Nessun decesso è stato comunicato dall'Unità di Crisi del Piemonte di persone positivi al Covid-19 e il titale rimane quindi di 11.698 deceduti. Sono invece 17 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 3 dopo test antigenico), pari allo 0,2 % di 10.270 tamponi eseguiti, di cui 8.031 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa quindi 367.335. I ricoverati in terapia intensiva sono 3 (-1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 62 (-1 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 686. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.611.981 (+ 10.270 rispetto a ieri), di cui 1.818.117 risultati negativi.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 9 casi di 'Covid-19', il 2,5% rispetto ai 359 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è sceso rispetto al giorno precedente, quando era stato del 3,5%, con 39 casi su 1.109 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 104.026. Gli ultimi casi sono stati 7 nella provincia di Ancona, 1 nel Fermano e 1 nel Piceno. Questi casi comprendono 3 soggetti sintomatici, 1 contatto in ambiente domestico e 5 contatti stretti con positivi

Le altre regioni

La Valle d'Aosta si registrano 2 nuovi casi, i contagiati attuali sono 22 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. Solo un contagio Covid in Molise e nessun nuovo caso in Abruzzo e in Basilicata. Sono 7 i nuovi positivi nella provincia autonoma di Bolzano, due in Trentino e 17 in Friuli Venezia Giulia. In Calabria 13 nuovi casi, 6 in Liguria e 4 in Umbria.