Covid in Italia: i dati del 13 luglio 2021
Covid in Italia: i dati del 13 luglio 2021

Roma, 13 luglio 2021 - Nuovo bollettino del ministero della Salute sul Covid in Italia: risalgono i contagi ma aumentano anche i tamponi, secondo i dati diffusi oggi. A destare preoccupazione è sempre la variante Delta. "Noi siamo ancora dentro una pandemia terribile che ci vede combattere con armi efficaci e nuove, ma stiamo ancora dentro questa pandemia. Guai ad abbassare la guardia", ha ricordato il ministro Roberto Speranza intervenendo al W20 Summit parlando di "significativa ripresa" dei casi nel nostro Paese e in Europa.

Intanto in Francia è boom di prenotazioni per il vaccino, dopo che il presidente Emmanuel Macron ha imposto l'obbligo di immunizzazione per il personale sanitario. Oltralpe, inoltre, dal 1° agosto sarà obbligatorio esibire il Grenn Pass anche per entrare al ristorant e o al bar, oltre che per prendere aerei, bus e treni. Una decisione che, qui in Italia, divide le Regioni. E nella Ue si riaccende il dibattito sulla necessità di imporre l'obbligo dei vaccini, ma Bruxelles non intende prendere psozione.  "Le campagne vaccinali sono competenze nazionali, quindi se siano obbligatorie o meno è una decisione che spetta agli Stati membri", ha detto oggi un portavoce della Commissione europea.

Bollettino Covid del 13 luglio

Ancora in crescita la curva epidemica in Italia: i nuovi casi Covid sono 1.534 contro gli 888 di ieri con un tasso di positività in calo (0,7%, ieri 1,2%) con 192.543 tamponi processati. In aumento anche i decessi: 20 (ieri 13), per un totale di 127.808 vittime dall'inizio dell'epidemia. Le terapie intensive scendono di una unità con solo 7 ingressi del giorno (ieri 4), e toccano quota 157. Anche i ricoveri ordinari sono in calo, sono 1.128, 21 in meno di ieri. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La regione con più casi odierni è il Veneto con 254 nuovi positivi; seguono Lombardia (+241), Sicilia (+174), Lazio (+160) e Campania (+136). I casi totali salgono cosi' a 4.273.693. I guariti sono 1.287 (ieri 1.318), per un totale dall'inizio della pandemia di 4.105.236. Gli attualmente positivi aumentano di 223 unità e sono 40.649 in tutto, di cui 39.364 in isolamento domiciliare.

Regioni / Veneto 

Decisa impennata dei contagi nelle ultime 24 ore in Veneto, con 254 nuovi positivi al virus SarsCov-2, e un decesso. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 426.743, quello delle vittime a 11.623. Un aumento dei casi sopra quota 250 (ieri il report era +76) non si registrava dalla fine di maggio, e nelle settimane il dato quotidiano era rimasto spesso sotto quota 100. Si muove leggermente anche la situazione clinica, con 233 ricoverati (+5) nei reparti non critici e 16(+1) nelle terapie intensive. "Gli assembramenti danno il loro effetto", ha commentato il presidente del Veneto, Luca Zaia. I nuovi positivi, tiene a precisare Zaia, "sono tutti asintomatici". Ma se il numero dovesse crescere in Italia "in modo pauroso - avverte - si rischia di chiudere un paese in quarantena. Direi di osservare un pò di prudenza e solo così ne veniamo fuori". Zaia sottolinea che, per via della variante Delta, "oggi ci si infetta con più velocità, ma si rischia di meno di essere ricoverati in ospedale". Inoltre, dai dati in possesso della Regione, emerge che i casi positivi si registrano fra ragazzi tra i 22 e 23 anni in Veneto; sono ragazzi che si sono spostati per viaggi o hanno frequentato delle feste. Nella fascia di età 15-24 il contagio è in aumento.

Veneto: 85 casi di variante Delta, più colpiti i 20enni

Lombardia

Sono 241 i nuovi casi da Covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore a fronte di 28.313 tamponi effettuati (lo 0,8%). Il maggior numero di contagi si registra nel Milanese con 98 casi di cui 48 a Milano città. Questa la situazione nelle altre provincie: Bergamo 12; Brescia 12; Como 15; Cremona 4; Lecco 2; Lodi 14; Mantova 15; Monza e Brianza 24; Pavia 8; Sondrio 1 e Varese 14. Due i morti. Diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (-1), mentre sono in lieve aumento (+3) quelli negli altri reparti. 

Sicilia

Lieve crescita dei contagi Covid in Sicilia: i nuovi casi registrati passano dai 150 di ieri ai 174 di oggi, a fronte però di un numero decisamente superiore di tamponi processati, 15.499 e che determina un tasso di positività in discesa all'1,12%. Sono quattro i decessi registrati nelle ultime 24 ore. I guariti sono 110. Crescono gli attualmente positivi, 60 in più portando il numero totale a 3.795. Quasi stabili i ricoveri nei reparti ordinari, 139 (-1), 20 i degenti ospitati nelle terapie intensive dell'isola, con un incremento complessivo di 2 rispetto a ieri e con 2 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 3.636 persone.

Lazio

"Oggi nel Lazio, su quasi 9mila tamponi e quasi 17mila antigenici per un totale di quasi 26mila test, si registrano 166 nuovi casi positivi, 3 decessi e 227 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,8% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,6%". E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanità. Alessio D'Amato. A Roma i nuovi casi sono 123.

Campania

Sono 136 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 7.174 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, è dell'1,89%. Nel bollettino giornaliero dell'Unità di crisi sono censite anche sette nuove vittime, di cui tre decedute nelle ultime 48 ore e quattro risalenti ai giorni precedenti ma registrate ieri. Sul versante degli ospedali si registra un lieve calo sia nelle terapie intensive, a quota 14 (-1), sia nelle degenze, che sono 197 (-1).

Puglia

Sono 97 i contagi da Coronavirus in Puglia oggi, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri è stato registrato un morto, nella provincia di Lecce. I nuovi casi sono stati individuati su 7.527 test per l'infezione da Covid-19. Sono 1.712 i casi attualmente positivi. I pazienti ricoverati per Covid sono 77.

Sardegna

Sono 57.666 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati riportati 86 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.419.811 tamponi, per un incremento complessivo di 4.793 test rispetto al dato precedente. Non si registrano nuovi decessi (1.492 in totale). I ricoveri ospedalieri: 42 pazienti in area medica (+3 rispetto al report precedente) e 1 in terapia intensiva (-1). Attualmente in Sardegna sono 2.520 le persone in isolamento domiciliare e 53.611 (+9) i guariti. Sul territorio, dei 57.666 casi positivi complessivamente accertati, 15.217 (+43) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.751 (+20) nel Sud Sardegna, 5.194 (+8) a Oristano, 10.975 (+7) a Nuoro, 17.515 (+8) a Sassari.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 387.789 casi di positività, 76 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.627 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,4%. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 32,1 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna e Rimini entrambe con 17 nuovi casi, Piacenza e Modena con 10, a seguire Ravenna con 7 casi, Reggio Emilia e Cesena 6, Ferrara 3. Nessun nuovo caso a Parma, Forlì e Circondario Imolese. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 157 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 372.408. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 2.113 (-81 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.956 (-73), il 92,6% del totale dei casi attivi. Non si registrano nuovi decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione restano quindi 13.268.

Toscana

In Toscana sono 245.079 i casi di positività al Coronavirus, 65 in più rispetto a ieri (62 confermati con tampone molecolare e 3 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,03% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 236.719 (96,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 5.169 tamponi molecolari e 1.680 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,9% è risultato positivo. Sono invece 4.000 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'1,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.468, -0,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 72 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 15 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registra 1 nuovo decesso: un uomo di 61 anni.

Piemonte

In Piemonte sono 53 i nuovi casi di Covid, pari allo 0,4 % di 13.870 tamponi eseguiti, di cui 8.467 antigenici. Dei nuovi contagiati 33 sono asintomatici. Il totale dei positivi sale così a 367.388. Non si registrano decessi (il totale resta quindi a 11.698). I guariti sono complessivamente 354.913 (+27 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 3 (invariati rispetto a ieri), non in terapia intensiva 55 (- 7 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 719, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 5.625.851. 

Calabria

Sono 45 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 2.290 tamponi eseguiti. In Regione finora sono stati effettuati 956.364 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 69.387 (ieri erano 69.342).Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dall'1,22% all'1,97%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.236 (dato invariato rispetto a ieri), i guariti sono 66.096 (+49 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 46 (-2 rispetto a ieri), di cui 2 in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 2.055 (-4)

Abruzzo

Sono 33 (di età compresa tra 7 e 79 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 75.195. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2512. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 71751 dimessi/guariti (+43 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 932 (-10 rispetto a ieri). 28 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 1 (invariato rispetto a ieri con nessun nuovo ingresso) in terapia intensiva, mentre gli altri 903 (-9 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2525 tamponi molecolari (1216563 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 1854 test antigenici (535188). Il tasso di positività èpari a 0.75 per cento. Del totale dei casi positivi, 19141 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+2 rispetto a ieri), 19529 in provincia di Chieti (+10), 18226 in provincia di Pescara (+16), 17594 in provincia di Teramo (+2), 586 fuori regione (invariato) e 119 (+3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Marche

Sono 21 i nuovi contagi covid nelle Marche, secondo il bollettino di oggi, 13 luglio. Per quanto riguarda lo screening del virus, sono 2381 i tamponi effettuati nelle utlime 24 ore, con una percentuale di positività del 1,7%. I tamponi nel percorso diagnostico: screening 1254, 526 nel percorso antigenico, 1127 nel percorso guariti. Zero le vittime, i ricoverati sono 11. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 104.047. 

Le altre Regioni

Sono 3 i nuovi casi registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore. Altri 12 nella provincia autonoma di Bolzano e 15 in Umbria. Un solo nuovo positivo in Valle D'Aosta, e 10 in provincia di Trento. Nessun caso in Molise, 25 in Liguria e 15 in Friuli Venezia Giulia