Roma, 23 dicembre 2021 - Nuovo record di contagi in Italia dall'inizio della pandemia nel giorno della stretta: sono più di 44mila i nuovi casi di Covid  registrati nel bollettino di oggi. Il vecchio picco risaliva al 13 novembre dello scorso anno, quando i casi furono 40.902. Nonostante gli oltre 900mila tamponi effettuati, vola il tasso di positività che sfiora il 5%. Da segnalare il caso della Lombardia, dove i nuovi positivi, spinti dalla variante Omicron ormai al 40%, hanno raggiunto i 12mila, il numero più alto di sempre. Secondo i dati del ministero della Salute crescono anche i morti, ben 168, e non si ferma l'aumento della pressione sugli ospedali. I ricoveri nei reparti ordinari aumentano di 178 unità e le terapie intensive, dopo la frenata di ieri, tornano a crescere. Numeri che confermano come in Italia siano necessarie le misure del nuovo decreto legge festività

Nuovo decreto Covid: cosa cambia e da quando. Le 7 cose da sapere

Mascherine FFP2, nuovo decreto: ecco dove sono obbligatorie

Covid, record di contagi: i dati del 23 dicembre

Sommario

Regole per i viaggi, cosa cambia da Paese a Paese

Il peggioramento della situazione è stato fotografato anche dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. Secondo i dati negli ultimi 7 giorni sono cresciuti tutti nettamente i nuovi casi (42,3%) e i decessi (33%). Continua la progressiva congestione degli ospedali: nell'ultima settimana sono aumentati del 17% sia i posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti ordinari sia i ricoverati in rianimazione. L'Italia si scurisce anche nella nuova mappa Ecdc: tutto il Nord Italia è ormai in rosso scuro, che segnala un forte incremento delle infezioni, mentre in giallo resistono solo Molise, Puglia e Sardegna.

"Omicron, tasso di ospedalizzazione più basso rispetto a Delta"

Bollettino Covid di oggi 23 dicembre 2021

Sono 44.595 i nuovi casi di Covid in Italia, mai così tanti dall'inizio della pandemia (febbraio 2020). Il precedente record risale al 13 novembre dello scorso anno, quando i contagi furono 40.902. Nelle ultime 24 ore si registra anche un boom di tamponi processati, 901.450, che tuttavia non ferma la crescita del tasso di positività (4,9%). In risalita il numero dei morti, 168 (ieri 146) per un totale di 136.245 vittime. Prosegue anche la crescita dei ricoveri ordinari, 178 in più (8.722 complessivi), e tornano ad aumentare i pazienti in terapia intensiva (1.023, +13, con 93 ingressi del giorno). Impennata di casi in Lombardia (quasi 13mila); seguono per numero di positivi del giorno Veneto, Piemonte e Campania. Gli attualmente positivi sono 430.029 (+27.300), di cui 420.284 in isolamento domiciliare

Quarta dose, i virologi: "Solo con nuovi vaccini. Richiamo ogni tre mesi è troppo"

Regioni / Lombardia

Sono 12.955, record assoluto in regione dall'inizio della pandemia, i nuovi positivi rilevati in Lombardia a fronte di 205.847 tamponi processati per un tasso di positività in crescita al 6.2% (ieri 5,7%). L'incidenza vola a 513 per 100mila abitanti. Nelle ultime 24 ore si registrano 45 decessi. In forte aumento i ricoverati nei reparti ordinari che sono 1.408 (+56 rispetto a ieri); calano invece i pazienti in terapia intensive (162, -2).

Veneto

Sono 5.023 i contagi e 20 i decessi registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Il totale delle vittime sale dunque a 12.241. Sempre più pesante la situazione ospedaliera: i pazienti Covid ricoverati in area medica sono 1.198 (+12), quelli in terapia intensiva 167 (+3). Gli attualmente positivi salgono invece a 65.511.

Zona arancione e gialla in Italia: le regioni a rischio

Piemonte

Tredici decessi (11.983 in totale da inizio pandemia) e 4.304 nuovi casi di Covid, il 5,1% di 84.147 tamponi eseguiti (69.895 antigenici) sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Piemonte. Dei 4.304 nuovi casi gli asintomatici sono 2.626 (61,0%). I ricoverati non in terapia intensiva sono 868 (+14 rispetto a ieri), mentre i pazienti in terapia intensiva sono 67 (+3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 31.595.

Campania

Sono 3.599 i positivi del giorno rilevati in Campania a fronte di 58.660 tamponi processati. Nel bollettino di oggi sono inseriti anche 9 decessi: sette sono avvenuti nelle ultime 48 ore e due in precedenza, ma registrati ieri. Sono 463 i ricoverati in degenza e 31 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 25.539 tamponi molecolari e 46.472 tamponi antigenici per un totale di 72.011 tamponi, si registrano 3.006 casi positivi e 15 decessi. Sono 917 i ricoverati (+9), 122 le terapie intensive (-1) e 1.056 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,1%. I casi a Roma città sono a quota 1.510". Lo ha riferito l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato

Emilia-Romagna

Nuovo balzo dei contagi da Coronavirus in Emilia-Romagna: nelle ultime 24 ore sono stati individuati 2.860 contagi, sulla base di oltre 47mila tamponi. Si contano ancora undici vittime. Dei nuovi contagiati 1.260 sono asintomatici e l'età media è in calo, 38,3 anni. La provincia di Bologna con 466 casi (55 dei quali nell'Imolese) è la provincia con i numeri più alti in termini assoluti, seguita da Modena (436) e Rimini (411). I casi attivi salgono a 47.439, ma sale anche la percentuale (97,4%) dei positivi che sono in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 110, tre in più di ieri, mentre negli altri reparti Covid ce ne sono 1.121, tredici in più di ieri.  

Toscana

Nelle ultime 24 ore in Toscana sono stati individuati 2.780 nuovi casi di Covid, il 5,3% di 18.059 tamponi molecolari e 34.720 tamponi antigenici rapidi processati. Gli attualmente positivi sono 21.665: tra questi i ricoverati sono 453 (16 in più rispetto a ieri), di cui 66 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano 5 decessi: 4 uomini e una donna con un'età media di 82,6 anni.

Sicilia

Schizzano in alto i contagi scoperti in Sicilia tra ieri e oggi: nelle ultime 24 ore sono emersi 2.078 nuovi casi su un totale di 41.651 tamponi processati. Il tasso di positività è del 5%. Il report odierno indica anche 15 decessi: 4 avvenuti ieri e 11 riferiti alle settimane precedenti. Gli attualmente positivi salgono a 23.635 (+1.231). Negli ospedali si contano 644 pazienti ricoverati (di cui 76 in terapia intensiva), 194 in più rispetto a dieci giorni fa.

Liguria

Sono 1.144 i nuovi positivi accertati nelle ultime 24 ore in Liguria, a fronte di 6.768 tamponi molecolari e 14.759 antigienici rapidi. Il bollettino odierno segnala anche 5 decessi avvenuti tra il 21 dicembre e oggi: il bilancio delle vittime sale a 4.547 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. In ospedale ci sono 462 pazienti ricoverati, 9 in più di ieri, di cui 32 in terapia intensiva (22 non vaccinati). 

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 1.134 nuovi casi, il 2,8% dei 40.705 test processati, e due morti. Come sempre la maggioranza dei casi si registra in provincia di Bari (354); seguono le province di Lecce (223), Foggia (158), Brindisi (147), Barletta-Andria-Trani (136) e Taranto (87). Delle 9.004 persone attualmente positive 166 sono ricoverate in area non critica (-5) e 26 in terapia intensiva (+1). 

Friuli Venezia Giulia

Oltre mille nuovi positivi in Friuli Venezia Giulia: su 10.356 tamponi molecolari sono stati rilevati 940 contagi, con una percentuale di positività del 9,08%. Sono inoltre 20.310 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 141 casi (0,79%). Nelle ultime 24 ore si registrano i decessi di 6 persone. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26 e i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 281 (-12). 

Umbria

Con 933 nuovi casi nell'ultimo giorno l'Umbria registra il dato più alto dall'inizio della pandemia. Sono stati analizzati 4.743 tamponi e 15.474 test antigenici, con un tasso di positività pari al 4,6%. Nelle ultime 24 ore però non si registra nessun decesso. È in leggero aumento la pressione sugli ospedali, con 73 ricoverati, cinque in più, mentre restano fermi a otto i posti occupati nelle terapie intensive. Gli attualmente positivi salgono a 5.374, 803 in più. 

Marche

Continua a colpi di record la crescita dei contagi da Coronavirus nelle Marche: nelle ultime 24 ore sono stati scoperti 871 nuovi casi e l'incidenza su 100mila abitanti è salita a 315,03 (ieri 307,17). Alto il numero di tamponi processati: 10.313 tamponi molecolari e 4.593 test antigenici rapidi. Sono 6 invece i decessi (3.211 in totale da inizio pandemia).  Torna a impennarsi il numero di ricoveri: sono 39 (-1) i pazienti in terapia intensiva, 42 (+4) i ricoverati in semintensiva e 147 (+9) i malati Covid nei reparti ordinari. 

Calabria

Impennata di ricoveri da Covid in Calabria: sono 25 i nuovi ingressi nei reparti di area medica (256 pazienti in totale), 19 dei quali nel reggino. Calano, invece, di un'unità i pazienti in terapia intensiva (28, -1). Quattro le vittime registrate nelle ultime 24 ore: il totale dei decessi sale a 1.567. I nuovi contagi sono 691 con 9.267 tamponi processati e un tasso di positività del 7,46%. I casi attivi sono 9.624 (+330), gli isolati a domicilio 9.340 (+306) ed i nuovi guariti 357.

Abruzzo

Sono 662 i nuovi positivi al Covid scoperti oggi in Abruzzo a fronte di 5.890 tamponi molecolari e 16.230 test antigenici processati. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun caso e resta fermo a 2.626 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 7.763: 130 (+5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 15 (-1) in terapia intensiva, mentre gli altri 7.618 (+416 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

Trentino

Sono sei le persone morte per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore: la vittima più giovane aveva 68 anni, quella più anziana 79. Numeri alti anche sul fronte dei nuovi contagi: 368 quelli rilevati a fronte di 1.346 tamponi molecolari e oltre 11mila test rapidi. Negli ospedali ci sono attualmente 121 pazienti, dei quali 22 si trovano ancora in rianimazione

Sardegna

Curva dei contagi ancora in salita in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano 344 casi di positività al Covid (+ 40). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 11.817 tamponi per un tasso di positività del 2,9%. Due le vittime: un uomo di 58 anni residente in provincia di Nuoro e un 86enne della Città Metropolitana di Cagliari. Stabile il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, 11, mentre i ricoverati in area medica sono 127 (+ 6).

Alto Adige

Si aggrava il bilancio delle vittime in Alto Adige dove sono stati segnalati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono stati accertati anche 245 nuovi casi: di questi 141 sono stati rilevati sulla base di 1.820 tamponi molecolari (di cui 486 nuovi test) e 204 sulla base di 14.407 test antigenici. Diminuisce il numero dei pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri (82, -4), mentre restano invariati (21) i posti letto occupati in terapia intensiva.  

Le altre regioni

Nessun decesso e 154 nuovi positivi in Valle D'Aosta. In Basilicata 260 contagi, 46 casi in Molise.