Giovanni Bogani Quale film non faresti mai vedere a tua moglie? Ultimo tango a Parigi, La guerra dei Roses, Proposta indecente? Magic Mike, con Matthew McConaughey dai pettorali oleati e maestosi, che al confronto ti senti Fantozzi? No. Se ti chiami George Clooney, il film che non le faresti mai...

Giovanni

Bogani

Quale film non faresti mai vedere a tua moglie? Ultimo tango a Parigi, La guerra dei Roses, Proposta indecente? Magic Mike, con Matthew McConaughey dai pettorali oleati e maestosi, che al confronto ti senti Fantozzi? No. Se ti chiami George Clooney, il film che non le faresti mai vedere è uno dei tuoi: quello in cui hai interpretato Batman.

"Vorrei che lo dimenticassero tutti, compresa la mia famiglia o i miei figli. Voglio che mia moglie mantenga un po’ di rispetto per me!", ha scherzato Clooney, l’altro giorno, alla prima del suo nuovo film da regista, The Tender Bar.

Del resto, diciamo la verità. Che Clooney avesse interpretato Batman, noi che siamo suoi fan, noi che amiamo persino come dice "what else?" in quello spot pubblicitario, o come trascina il trolley in Tra le nuvole, beh, l’avevamo quasi dimenticato. Era il 1997: Clooney aveva un centesimo dei capelli bianchi e del fascino che ha adesso. Il film incassò 238 milioni di dollari, niente male, ma fu sommerso dalle critiche negative. E la saga fu sospesa per sette anni. Da una parte, dunque, ha anche ragione. Gli hanno domandato: ci sarai nel film DC The Flash, in cui appariranno vari Batman del passato, da Micheal Keaton al suo amico Ben Affleck? Ha risposto: "No, non me lo hanno neppure chiesto. D’altra parte, quando distruggi un franchise come ho fatto io…". Però, però chissà. Magari oggi un Batman dal volto umano, col sorriso amaro e i capelli bianchi, magari avrebbe un senso, in questi tempi grigio scuro.