Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 giu 2022

Camille, l’avvocata vincente E le voci del flirt con Johnny

3 giu 2022
giampaolo pioli
Cronaca

di Giampaolo Pioli

Era solo uno dei nove legali del team di Jonny Depp, ma in meno di venti minuti al processo dell’anno tutti parlavano solo di Camille Vasquez, avvocata californiana di 37 anni specializzata in cause per diffamazione. Cinica e con un garbato sorriso ha praticamente distrutto senza battere ciglio Amber Heard, l’ex moglie dell’attore, assusandola di spergiuro e di aver addirittura fabbricato prove per incastrare l’ex marito. Il suo contro interrogatorio è stato così efficace e appassionato che non solo l’audience delle dirette televisive è raddoppiata ma la Hollywood dei ben informati ha cominciato a dire che tra Depp e la bella Camille durante la preparazione del processo e nei giorni delle testimonianze possa essere nato un rapporto intimo, magari irrobustito dal verdetto di condanna della Amber.

Nata nel 1984, laureatasi all’università di Los Angeles con un master in legge alla Southwestern Law School, la Vasquez si definisce un’avvocata specializzata nella ricostruzione della reputazione delle persone. Era la donna giusta arrivata al momento giusto per Depp, emarginato da Hollywood, come spesso accade quando partono le accuse di violenza domestica o di abusi sessuali.

Camille è già partner del grande studio legale Brown Rudnick Llp di Los Angeles, con sedi in diverse città d’America e d’Europa e dopo questo successo anche mediatico il suo tariffario schizzerà alle stelle.

La forza di Camille la guerriera è stata quella di non farsi intimidire dalla lacrima facile di Amber e di offrirle anche tutto il tempo che voleva per asciugarsi gli occhi con un fazzoletto.

Per settimane lei e l’attore sono sempre arrivati in tribunale insieme; mentre la Amber deponeva loro non smettevano di parlottare fitto e prendere appunti.

Quando è stato chiesto a Camille se il suo rapporto con Depp fosse andato oltre la professione diventando anche intimo e personale lei ha smentito seccamente ogni speculazione, giudicandole totalmente prive di fondamento e di buonsenso.

Se però Camille dovesse comparire al fianco della star durante il processo di appello che Amber intende sostenere, allora il gossip potrebbe diventare più solido. Scegliere un’avvocata per interrogare un’altra donna è stata una scelta di Camille che Depp ha condiviso subito e i risultati gli hanno dato ragione perché la giuria ha giudicato l’ex moglie attrice non credibile e in contraddizione quando la Vasquez la incalzava.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?