21 mar 2022

Abusi su un minore e poi la rapina In cella due coetanei

Un ragazzino di 17 anni è stato rapinato in pieno centro a Roma e vittima di abusi sessuali. È accaduto alle 3.30 della notte scorsa in via Ottaviano mentre il minore stava tornando a casa. Avvicinato da due uomini, è stato prima costretto a consegnare loro i 10 euro che aveva e il cellulare, poi violentato. Subito dopo è stato costretto a salire in auto dai due sconosciuti e portato a casa per prendere i soldi, altri 200 euro che ha dovuto consegnare ai rapinatori che sono poi fuggiti. A dare l’allarme è stato il papà del giovane che ha chiamato la questura. I poliziotti del commissariato Viminale hanno geolocalizzato il cellulare rubato in via dell’Amba Aradam e rintracciato i due tunisini di 18 e 17 anni. Portati in commissariato sono stati arrestati per rapina aggravata e violenza sessuale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?