Lunedì 24 Giugno 2024

"Le squadre distratte sono andate male"

Stoccata di Wenger alla Germania: "Meglio chi ha pensato solo al calcio". Nel 2026 si passa a 48: "Ma la formula è da definire"

Che il prossimo mondiale sia a 48 squadre non è in discussione, ma sulla formula qualche dubbio ancora c’è. Lo ha confermato ieri Arsène Wenger, storico tecnico francese dell’Arsenal oltre che sostenitore della necessità di giocare il mondiale ogni due anni, come vuole il presidente della Fifa Gianni Infantino.

Wenger è oggi il capo della commissione sviluppo del calcio della Fifa, e ieri si è espresso sul mondiale del 2026 ma anche su quello in corso, bacchettando le squadre come la Germania che sono uscite subito dopo aver dedicato tempo e attenzione a battaglie che alla Fifa non sono piaciute.

Sul mondiale che si terrà in Canada, Usa e Messico nel 2026, il primo a 48 squadre, la Fifa non è più convinta della scelta di creare 16 gironi da tre squadre l’uno: "Non è ancora stato deciso come sarà strutturato il torneo dei prossimi Mondiali. Lo deciderà il Consiglio del prossimo anno", ha detto Wenger, che ha spiegato di temere altri ‘biscotti’ perché con gironi a tre squadre una squadra potrebbe accontentarsi di due pareggi per passare.

"Ci saranno 48 nazionali – ha confermato Wenger –, ma il formato non è stato ancora deciso. C’è anche l’opzione dei 12 gruppi da quattro, oppure si potrebbe dividere il tabellone con due prime fasi distinte da 24 squadre l’una. La decisione finale spetterà al Consiglio Fifa del prossimo anno".

Poi la stoccata ai tedeschi: "le nazionali mentalmente pronte e decise a concentrarsi sulla competizione e non sulle manifestazioni politiche si sono date più possibilità di vincere la loro prima partita ai Mondiali. Squadre che hanno esperienza, come Francia, Inghilterra, Brasile, qui hanno pensato al calcio e hanno vinto la loro prima partita. Sono state mentalmente pronte, e determinate a concentrarsi sulla competizione e non sulle manifestazioni politiche".

Anche se sostenere che i tedeschi abbiano poca esperienza sembra abbastanza originale...