Sabato 22 Giugno 2024

L'analisi delle modalità per usufruire degli sconti

2023 / L'agevolazione del 50% scatta per un importo di 8.000 €

Il bonus è previsto anche  per tutto il prossimo anno

Il bonus è previsto anche per tutto il prossimo anno

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente aggiornato la guida al Bonus mobili con le novità della legge di Bilancio 2023 che, come già accennato, ha confermato lo sconto fiscale riconosciuto a chi usufruisce della detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione. Tuttavia, tra le nuove modalità, è stato stabilito un nuovo tetto di spesa a 8.000 euro. Va poi ricordato che gli acquisti di alcuni elettrodomestici, per i quali si può usufruire del bonus (forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga, lavatrici, asciugatrici), vanno comunicati all’Enea. Tutte le informazioni sull’invio della comunicazione, sono disponibili sul sito dell'Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente. Ma sono anche altre le importanti modalità che sono state stabilite: ad esempio, è stato deciso che, indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, è possibile fruire di una detrazione del 50% calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per il 2024, riferito, complessivamente, alle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Occorre infine chiarire che il limite massimo di spesa riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione. Quindi, il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari, avrà diritto più volte al beneficio.