Giovedì 13 Giugno 2024

Cerbiatto a due teste, l'eccezionale creatura scoperta nel Minnesota

In una foresta americana è stato trovato un rarissimo esemplare di gemelli siamesi di cervo, uniti nel corpo, ma con due teste separate. La mamma li ha accuditi, purtroppo invano

I gemelli siamesi di cerbiatto trovati nel Minnesota - foto University of Georgia

I gemelli siamesi di cerbiatto trovati nel Minnesota - foto University of Georgia

Durante una passeggiata in cerca di funghi, alcune persone hanno rinvenuto il corpo di un cerbiatto a due teste. Si tratta di una scoperta eccezionale, che riporta alla mente favole e mitologia. Una equipe del Minnesota Department of Natural Resources ha esaminato la carcassa arrivando alla conclusione che si tratta in realtà di un rarissimo esempio di gemelli siamesi. I CERBIATTI GEMELLI SIAMESI I cerbiatti dalla coda bianca sono stati rinvenuti in una foresta del Minnesota nel 2016 e subito inviati al Minnesota Department of Natural Resources, dove sono stati congelati per essere studiati nel dettaglio e dove ora sono esposti al pubblico. I biologi hanno capito che si tratta di una rarissima coppia di gemelli siamesi, i primi di cui si ha notizia che sono sopravvissuti in libertà fin dalla nascita. Altri esemplari sono stati visti solamente in utero. I gemelli siamesi sono più comuni negli animali domestici che in quelli allo stato brado. Pecore, mucche e persino i gatti non sono sconosciuti alla medicina, mentre è rarissimo trovarne fra gli animali selvatici. Fra il 1671 e il 2006 erano stati individuati 19 casi, e solo cinque di essi erano cervi, due del tipo di cervo dalla coda bianca. Non è ancora chiaro come si sviluppi questa anomalia nella specie. LA MAMMA LI HA ACCUDITI Il lavoro del team accademico è stato pubblicato su The American Midland Naturalist. L'autopsia, la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata effettuate sul corpo presso il laboratorio di diagnostica veterinaria dell'Università del Minnesota hanno portato a capire che i cerbiatti avevano un solo corpo, ma la colonna vertebrale era divisa in due dal torace, con due colli e due teste separati. I gemelli avevano due cuori, due tratti intestinali, un fegato e polmoni non in grado di respirare. Probabilmente sono vissuti poco tempo, ma la posizione in cui sono stati trovati suggerisce che la mamma abbia provato a prendersi cura di loro dopo il parto.