Giovedì 20 Giugno 2024
VITTORIO BELLAGAMBA
Archivio

Aumentano le case all'asta ma diminuisce il valore degli immobili

Presentato il nuovo report “Scenario aste immobiliari. Analisi e previsioni per il 2023”, tenuto da Reviva con la media partnership di Credit Village

Giulio Licenza e Ivano De Natale

Giulio Licenza e Ivano De Natale

Milano, 31 Gennaio 2023 – Il futuro del settore delle aste immobiliari è contenuto nella quarta edizione del report Scenario Aste immobiliari di REVIVA, l’azienda innovativa con sede a Milano leader nella vivacizzazione delle aste immobiliari che aiuta NPLs Investors, Banche e Services a migliorare le performance di recupero dei loro crediti aumentando la vendita degli immobili in asta, con la media partnership di Credit Village.

L’analisi è stata presentata a Milano nel corso di un convegno interamente dedicato al mondo delle Aste presso Le Village by Credit Agricole, con una tavola rotonda di esperti del settore del credito e del mercato immobiliare, moderati dalla giornalista Stefania Peveraro. Durante la serata sono intervenuti Ivano De Natale, Co-Founder di REVIVA, Roberto Sergio, CEO di Credit Village, Giulio Licenza, Co-Founder & CBDO di REVIVA, Giovanni Gilli, Presidente di Intrum Italy, Lorenzo Barbagli, Asset Manager Director NPL di Prelios, Riccardo Marciò, Responsabile Area NPL di Banco Desio e Clemente Reale, CEO di SGBS.

L'andamento del settore

Gli esperti hanno analizzato i dati del settore aste raccolti da REVIVA durante l’intero 2022, tra cui il numero di aste registrate, 191.253 per un valore complessivo di 13,2 miliardi, con una crescita del +3% rispetto al 2021 e inferiore del -25% rispetto al 2019. Da sottolineare il calo del valore degli immobili in asta: complessivamente -7% rispetto al 2021, così come calano, inoltre, le procedure esecutive pendenti nei tribunali.

Giulio Licenza, Co-Founder & CBDO di REVIVA ha detto: “L’inizio del 2022 ci ha fatto ben sperare con un volume di aste fissate sempre crescente, successivamente la progressiva ripresa ha però avuto una frenata negli ultimi mesi del 2022, concludendo con un volume di aste vicino a quello dell’anno precedente. Complici del rallentamento sicuramente il calo delle procedure esecutive pendenti oltre a un vuoto di procedure esecutive in fase di vendita, tuttavia se le previsioni di aumento di NPE nei prossimi anni sono coerenti assisteremo, con un differimento di 12/24 mesi, ad un nuovo aumento di procedure esecutive e di conseguenza di aste fissate”.

Reviva

Reviva è un’azienda leader specializzata nella vivacizzazione delle aste immobiliari. Fondata nel 2017 e con un organico di 33 persone, la società aiuta i gestori NPL, le banche e i servicer a vendere più immobili all’asta e più velocemente aumentando i valori di recupero e riducendo i tempi di vendita. Per ottenere questi risultati, REVIVA utilizza la tecnologia, l’innovazione e le competenze di marketing immobiliare. Ha inoltre creato un ecosistema di brand verticali, Immobiliallasta.it, Reeco e Vivapro, rivolti rispettivamente a audience specifiche quali privati, investitori e consulenti. La missione di REVIVA è di favorire un’economia nel mercato degli immobili all’asta più florida attraverso la rimessa in circolo di liquidità e ridurre il volume dei crediti deteriorati e il debito dei vecchi proprietari.

Credit Village

Credit Village è un’azienda leader nell’ambito dell’editoria specializzata e organizzazione eventi per il settore del credit management ed in tutte le tematiche ed aspetti legati al mercato dei crediti deteriorati (NPE), fra cui ESG, M&A, Real Estate ecc. Credit Village è stata la prima realtà in Italia a portare la cultura della tutela del credito su stampa, eventi ed on line, creando intorno a sé la più ampia community di settore. Nel 2016 ha lanciato il più aggiornato e completo Osservatorio sull’ Npe Market, monitorando nel dettaglio tutte le operazioni di compravendita crediti nel mercato primario è secondario. Nel 2022 ha dato vita ad ECC, European Credit Challenge, un progetto internazionale volto a selezionare i champs della credit industry.