Martedì 16 Aprile 2024

Mondiali 2022: Brasile, sconfitta indolore con il Camerun. Agli ottavi c'è la Corea

Un gol di Aboubakar regala il successo agli africani che sono comunque eliminati

Vincent Aboubakar, autore del gol vittoria del Camerun (Ansa)

epa10345321 Vincent Aboubakar of Cameroon celebrates scoring a goal during the FIFA World Cup 2022 group G soccer match between Cameroon and Brazil at Lusail Stadium in Lusail, Qatar, 02 December 2022. EPA/Neil Hall

Lusail, 2 dicembre 2022 – Si chiude con una sconfitta l’avventura del Brasile nella fase ai gironi dei Mondiali 2022 in Qatar. Un insuccesso indolore, visto che i verde-oro erano già aritmeticamente qualificati agli ottavi di finale: decisivo un gol di Aboubakar nel finale, vince il Camerun che esce però dalla competizione vista la contemporanea vittoria della Svizzera contro la Serbia, a strappare il pass sono gli elvetici.

Martinelli sugli scudi

Il Camerun cerca l’impresa affidandosi ad Aboubakar nel ruolo di prima punta, il Brasile già qualificato punta invece su Gabriel Jesus come terminale offensivo. La prima chance del match è per i brasiliani e arriva al 14’: traversone tentato dalla destra da Dani Alves per il colpo di testa di Martinelli, con un colpo di reni Epassy riesce ad alzare il pallone in corner. Reazione Camerun al 21’ con il crosso insidioso di Tolo: respinge con i pugni Ederson. I ritmi non sono elevatissimi, tanto che per assistere ad una nuova occasione da gol bisogna attendere il recupero: la prima chance capita al Brasile con il destro di Martinelli deviato da Epassy, la seconda invece alla Nazionale africana con il colpo di testa di Mbeumo che trova un super Ederson a dirgli di no. Si va all’intervallo sullo 0-0, mentre la sfida tra Serbia e Svizzera si chiude al 45’ sul 2-2: in questo momento sarebbero Brasile e Svizzera a qualificarsi.

Aboubakar, gol vittoria inutile

 

La ripresa si apre con una buona chance per Aboubakar, che tenta un diagonale con il destro dall’interno dell’area del rigore: palla a lato non di molto. Si fa vedere in avanti anche il Brasile, ci prova con il destro a giro Martinelli al 56’: vola Epassy a deviare in calcio d’angolo. Come prevedibile è il Brasile ad attaccare di più, il Camerun cerca di non arrendersi per trovare il gol vittoria, ma man mano che i minuti passano le speranze degli africani si affievoliscono anche perché sull’altro campo la Svizzera sta battendo la Serbia 3-2, un risultato che renderebbe vano un eventuale successo dei ragazzi di Song. I ritmi si abbassano notevolmente, e quando tutto sembra portare al pareggio finale il Camerun la sblocca: minuto 92’, pennellata dalla destra di Mbekeli per il colpo di testa vincente di Aboubakar, che esulta togliendosi la maglia e rimediano la seconda ammonizione, con conseguente espulsione. È una vittoria inutile però: come detto è la Svizzera a strappare il pass per gli ottavi, Camerun eliminato nonostante la vittoria.