Sabato 15 Giugno 2024
VITTORIO BELLAGAMBA
Archivio

Bolletta del gas in deciso calo: - 34,2% a gennaio

Dall'analisi di Arera il valore della materia prima è di 68,37 €/MWh, quotazioni all’ingrosso di gennaio in sensibile riduzione rispetto a dicembre

Analisi del prezzo del gas per le famiglie italiane

Analisi del prezzo del gas per le famiglie italiane

Roma, 18 Febbraio 2023 – Nel report diffuso a  Febbraio,  Arera evidenzia il deciso calo della bolletta del gas per le famiglie ancora in tutela. In base all'andamento medio del mercato all'ingrosso italiano nel mese di gennaio 2023 e per i consumi dello stesso mese, per la famiglia tipo, ovvero con consumi medi di gas di 1.400 metri cubi annui, in tutela si registra una diminuzione del -34,2% della bolletta rispetto al mese di dicembre 2022. La componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento (CMEMm), applicata ai clienti ancora in tutela, viene aggiornata da ARERA come media mensile del prezzo sul mercato all'ingrosso italiano (il PSV day ahead) e pubblicata entro i primi 2 giorni lavorativi del mese successivo a quello di riferimento. Per il mese di gennaio, che ha registrato una quotazione media all'ingrosso sensibilmente più bassa rispetto a quella del mese di dicembre, il prezzo della materia prima gas (CMEMm), per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è pari a 68,37 €/Mwh.

L'analisi del periodo

La riduzione per il mese di gennaio, in termini di effetti finali, ancora non contrasta del tutto gli alti livelli di prezzo raggiunti nell'ultimo anno, con la spesa gas per la famiglia tipo nell'anno scorrevole (febbraio 2022-gennaio 2023) che risulta di circa 1.769 euro, +36% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (febbraio 2021- gennaio 2022). Si ricorda che, come previsto dalla 'Legge Bilancio', per il trimestre 2023 ARERA ha già azzerato gli oneri generali di sistema anche per il gas. Confermata anche la componente negativa UG2 per i consumi gas fino a 5.000 smc/anno e la riduzione Iva sul gas al 5%.

Gas naturale: quanto ci costa 

Per il mese di gennaio 2023, il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo è pari a 99,37 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse, così suddiviso: Spesa per la materia gas naturale 77,72 centesimi di euro (pari al 78,20% del totale della bolletta) per l’approvvigionamento del gas naturale e per le attività connesse, con una riduzione del 39,90% circa rispetto al mese di dicembre 2022; 5,60 centesimi di euro (5,64% del totale della bolletta) per la vendita al dettaglio, uguale al valore del mese di dicembre 2022; Spesa per il trasporto e la gestione del contatore: 25,24 centesimi di euro (25,40% del totale della bolletta) per i servizi di distribuzione, misura, trasporto, perequazione della distribuzione, qualità, con un aumento del 1,63% rispetto al mese di dicembre 2022; Spesa per oneri di sistema: -31,24 centesimi di euro (-31,43% del totale della bolletta) per gli oneri generali di sistema, con il permanere di un effetto di riduzione per l’utente finale; imposte: 22,05 centesimi di euro (22,19% del totale della bolletta) per le imposte che comprendono le accise (15,38%), l’addizionale regionale (2,04%) e l’IVA (4,76%

Cos'è Arera

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell'energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore. Istituita con la legge n. 481 del 1995, è un'autorità amministrativa indipendente che opera per garantire la promozione della concorrenza e dell'efficienza nei servizi di pubblica utilità e tutelare gli interessi di utenti e consumatori. Funzioni svolte armonizzando gli obiettivi economico-finanziari dei soggetti esercenti i servizi con gli obiettivi generali di carattere sociale, di tutela ambientale e di uso efficiente delle risorse. ARERA esercita attività consultiva e di segnalazione al Governo e al Parlamento nelle materie di propria competenza, anche ai fini della definizione, del recepimento e della attuazione della normativa comunitaria.