Lunedì 24 Giugno 2024
VITTORIO BELLAGAMBA
Archivio

Banca Mediolanum, un 2022 ottimo: crescono i clienti e raccolta sopra i 7 miliardi

Raggiunti i requisiti patrimoniali per entrare nel novero delle banche significative in Europa stabiliti dalla Bce

Gianluca Bosisio, direttore generale di Banca Mediolanum

Gianluca Bosisio, direttore generale di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum archivia un 2022 all'insegna della crescita e con il conseguimento di importanti risultati. Per quanto riguarda l'aspetto dimensionale, da gennaio, l'azienda di credito ha maturato, ormai stabilmente, i requisiti patrimoniali per entrare nel novero delle banche significative in Europa e quindi è direttamente vigilata dalla Banca Centrale Europea.

La stessa BCE lo scorso 16 dicembre ha reso noti i requisiti minimi di capitalizzazione e dalle risultanze emerge che i coefficienti patrimoniali di Banca Mediolanum sono abbondantemente superiori agli standard richiesti a dimostrazione della solidità del Gruppo.

Un gruppo che continua a soddisfare la propria clientela con servizi sempre più rispondenti alle esigenze delle famiglie. La dimostrazione giunge da un'indagine Doxa, che conferma come Banca Mediolanum sia la banca più consigliata dai suoi clienti, con il 97% di clienti soddisfatti.

Frutto della competenza professionale e della vicinanza dei Family Banker, della loro capacità di rispondere ad ogni richiesta e della qualità del servizio telefonico del Banking Center. Anche nel corso del 2022 il Gruppo ha continuato ad attrarre nuovi clienti.

In Italia e in Spagna al 30 novembre i clienti del Gruppo hanno raggiunto quota 1.679.500, ovvero 155.100 in più rispetto a inizio anno.

Gianluca Bosisio, direttore generale di Banca Mediolanum commenta così i risultati di bilancio: "I risultati del 2022 sono splendidi. A fine novembre la raccolta netta totale ha superato i 7 miliardi di euro, di cui 5,24 in raccolta netta gestita, dati in linea con il nostro anno record, il 2021, che ci collocano tre le prime posizioni nella classifica di Assoreti. Risultati arrivati in un anno complesso per diversi motivi, non ultimo per la perdita del nostro fondatore Ennio Doris. Nonostante questo, i valori della Banca e la comunione di intenti tra Family Banker e professionisti di sede hanno permesso di gestire brillantemente il momento, con la piena fiducia dei nostri clienti. Se penso nello specifico a due aree delicate per una famiglia, quali il credito e la protezione, non posso che essere fiero dei risultati raggiunti».

Banca Mediolanum è sempre più il partner finanziario di riferimento per famiglie e imprese, in proposito Gianluca Bosisio ha aggiunto: «A fine novembre, sono stati erogati 3,58 miliardi di finanziamenti, superando il record dell’anno scorso e la raccolta di premi in polizze protezione si è attestata a 165 milioni di euro, in linea con il 2021. Sono dati che ci collocano ai vertici delle banche reti. Guardando ai dati Assoreti, Banca Mediolanum rappresenta da sola il 98% dei premi assicurativi e l’80% dei prestiti personali. Due canali che completano a 360° l’offerta costruibile intorno al cliente e che arricchiscono gli strumenti a disposizione di un consulente finanziario, che può così ambire a un 30% di ricavi in più»