San Francisco mette al bando le pellicce. Vendite vietate da gennaio 2019

Altre città più piccole - West Hollywood e Berkeley - hanno già messo proibito la vendita di questi prodotti

Leopardo in una foto L.Gallitto

Leopardo in una foto L.Gallitto

San Francisco (California), 21 marzo 2018 - San Francisco mette al bando la vendita di pellicce e diventa la più grande città americana ad adottare questa misura nel nome della protezione degli animali. "Per sostenere chi non può parlare, i miei colleghi hanno votato 10 a zero per sostenere la mia proposta di vietare la vendita di indumenti o accessori di pelliccia nuova a partire da gennaio 2019", ha twittato quando in Italia era notte fonda Katy Tang, membro del consiglio di sorveglianza di San Francisco e promotrice della misura.

"Finiamola con i profitti sulla pelle - letteralmente - degli animali", ha aggiunto Tang. Altre città più piccole - West Hollywood e Berkeley - hanno già messo al bando la vendita di nuove pellicce. I marchi italiani Versace e Furla hanno appena annunciato che non useranno più pellicce, aggiungendosi ad altri marchi blasonati come Armani, Gucci, Hugo Boss e Ralph Lauren.  animali@quotidiano.net