Domenica 26 Maggio 2024
EVA DESIDERIO
Archivio

Altagamma: rinnovati i vertici, ma c'è la riconferma per Matteo Lunelli

Cresce la presenza delle donne che rappresentano circa il 27% del totale e viene rispettata la rappresentatività dei diversi settori dell'azienda

Matteo Lunelli

Matteo Lunelli

Milano, 13 dicembre 2022 - Altagamma nel segno della continuità, con l’associazione delle imprese del lusso che continua a crescere in prestigio, in numero dei soci, nella presenza femminile all’interno della sua compagine. Con la riconferma dei vicepresidenti e di quasi tutti i componenti del Cosgiglio di amministrazione. L'Assemblea dei Soci oggi ha riconfermato, per il triennio 2023-2025Matteo Lunelli (Presidente e AD di Ferrari Trento) come Presidente della Fondazione e rinnovato gli organi di governance nella misura del 30%, come previsto dallo statuto, nominando una squadra di altissimo profilo costituita da imprenditori e CEO di alcuni tra i brand più prestigiosi dell’eccellenza del Made in Italy.

Cresce la presenza delle donne che rappresentano circa il 27% del totale (20% in precedenza) e viene rispettata la rappresentatività dei diversi settori di Altagamma - moda, design, alimentare, ospitalità, motori, nautica, gioielleria e altri - in base al numero di Soci aderenti. Malgrado le varie difficoltà congiunturali, nel corso del triennio 2020-2022 Altagamma ha visto l’incremento del numero dei Soci da 108 a 113 e dei Partner da 20 a 25.

In questo triennio il mercato dell’alto di gamma ha conosciuto la crisi più grave, ma anche la sua crescita più impetuosa, chiudendo quest’anno con un +22% e il record storico a livello globale. Sono stati anni segnati dalla pandemia che ci hanno messo di fronte a sfide di una portata e di un’urgenza che non potevamo immaginare. Sfide che hanno però cementato la coesione fra i Soci e moltiplicato le occasioni di collaborazione grazie anche all’impegno della squadra di Presidenza e del Consiglio di Amministrazione”, ha detto Matteo Lunelli, Presidente di Altagamma, nel corso dell’Assemblea. Nel 2022 la Fondazione celebra il suo trentesimo anniversario - continua il presidente Lunelli - e il maggior numero di Soci di sempre. Per il prossimo mandato intendiamo proseguire nel solco tracciato dalle direttrici strategiche già condivise: Internazionalità, Contemporaneità e Sostenibilità per un alto di gamma sempre più attento alla tutela dell’ambiente e alla valorizzazione dei talenti”.

Il ruolo di Vice Presidente Vicario, per statuto il sostituto del Presidente nella supervisione delle attività, sarà ricoperto da Claudio Luti (CEO e Presidente di Kartell) già Vice Presidente e in Fondazione da 25 anni. La squadra dei Vice Presidenti che affiancheranno Matteo Lunelli vede le conferme di Sabina Belli (CEO, Pomellato) per la Gioielleria, Carlo Capasa (Presidente, Camera Nazionale della Moda Italiana) per la Moda, Claudio Domenicali (CEO, Ducati Motor Holding) per i Motori, Aldo Melpignano (Managing Director, San Domenico Hotels) per il settore Ospitalità, Giovanna Vitelli (Vice Presidente, Azimut|Benetti Group) per la Nautica. Nuove invece le nomine di Bob Kunze-Concewitz (CEO, Gruppo Campari) che da Consigliere diviene Vice Presidente per l’Alimentare, e di Dario Rinero (CEO, Lifestyle Design), già Vice Presidente per l’Internazionalizzazione, come Vice Presidente per il Design.