Jerez de la Frontera, 7 maggio 2017 - Dani Pedrosa vince il Gp Red Bull di Spagna. Già re assoluto delle libere e della pole, il pilota della Honda ha preceduto il compagno di squadra Marc Marquez. Terza piazza per Jorge Lorenzo su Ducati. Podio tutto spagnolo quindi a Jerez, prima gara europea del Motomondiale e quarta tappa del campionato. Giornata da dimenticare, invece, per Valentino Rossi, scivolato a poco a poco sempre più indietro e giunto alla fine solo decimo. 

Davanti al 'Dottore', che resta leader del Mondiale, si sono piazzati il francese Johann Zarco (quarto) su Yamaha, Andrea Dovizioso su Ducati (quinto e primo degli italiani), il vincitore delle prime due gare stagionali Maverick Vinales (sesto), in sella alla Yamaha ufficiale. A seguire Danilo Petrucci (Ducati), il tedesco Jonas Folger (Yamaha) e lo spagnolo Aleix Espargaro (Aprilia). Ritiri infine per Andrea Iannone (Suzuki) e il britannico Cal Crutchlow (Honda), scattato dalla prima fila.

I MOMENTI CLOU

Giro 27 - Pedrosa taglia il traguardo e si porta a casa la prima vittoria stagionale, la 53sima in carriera.

Giro 22 - Marquez perde terreno. Continuano i problemi per Rossi, forse le gomme

Giro 20 - Folger sorpassa Valentino Rossi e si prende l'ottavo posto

Giro 19 - Pedrosa in testa, alle sue spalle Marquez. Terza piazza per Lorenzo, che si difende dagli attacchi di Zarco

Giro 16 - Petrucci supera Rossi

Giro 14 - E' lotta per il quinto posto con Vinales che supera Rossi

Giro 12 - Jorge Lorenzo conquista la terza posizione

Giro 11 - Caduta anche per Andrea Iannone

Giro 11 - Attacco vincente di Andrea Dovizioso che sfrutta un piccolo errore di Valentino Rossi e si prende il quinto posto.

Giro 6 - Caduta subito dopo per Crutchlow e a seguire per Espargaro

Giro 6 - Incidente alla prima curva fra Miller e Bautista.

Giro 5- Zarco supera Marquez ed è secondo

Giro 1- Le Honda subito in testa, Iannone terzo.

RIVIVI LA DIRETTA

Questo l'ordine d'arrivo con i tempi del GP di Spagna, disputato su 27 giri del circuito di Jerez de la Frontera, pari a 119,421 km: 
1. Dani Pedrosa (Spa/Honda) 27 giri in 45'26"827 
2. Marc Marquez (Spa/Honda) +6"316 
3. Jorge Lorenzo (Spa/Ducati) +14"767 
4. Johann Zarco (Fra/Yamaha) +17"601 
5. Andrea Dovizioso (Ita/Ducati) +22"913 
6. Maverick Vinales (Spa/Yamaha) +24"556 
7. Danilo Petrucci (Ita/Ducati) +24«959 
8. Jonas Folger (Ger/Yamaha) +27"721 
9. Aleix Espargaro (Ita/Aprilia) +31"233 
10. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) +38"682 

Giro più veloce: (3°) Pedrosa in 1'40"243 a 158.8 Km/h

Classifica del Mondiale
1. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) 62 punti 
2. Maverick Vinales (Spa/Yamaha) 60 
3. Marc Marquez (Spa/Honda) 58 
4. Dani Pedrosa (Spa/Honda) 52
5. Andrea Dovizioso (Ita/Ducati) 41
6. Johann Zarco (Fra) 35
7. Cal Crutchlow (Gbr) 29
8. Jonas Folger (Ger) 29
9. Jorge Lorenzo (Esp) 28
10. Danilo Petrucci (Ita) 26

Questa la classifica costruttori:
1. Yamaha 83 punti 
2. Honda 79 
3. Ducati 59 
4. Aprilia 17 
5. Suzuki 16 
6. KTM 4

WARM UP - Nel warm up spuntano Maverick Vinales con la Yamaha e Jorge Lorenzo con la Ducati, entrambi col tempo migliore: 1'39.433. Cal Crutchlow sulla Honda Lrc è staccato di 140 millesimi. Non aprono il gas invece per le Honda ufficiali di Pedrosa e Marquez, che scatteranno in prima fila e che nei giri di 'riscaldamento' si sono nascoste al settimo e ottavo posto. Decimo Valentino Rossi su Yamaha davanti all'altra Ducati di Andrea Dovizioso, undicesimo. In ritardo Andrea Iannone, 15esimo tempo e Danilo Petrucci, dicottesimo.

Motogp Jerez, orari tv (diretta e differita)

CRIVELLO_22417559_103337