Suzuka, 6 ottobre 2017 - Parte bene la Ferrari di Sebastian Vettel che nelle prove libere 1 del Gp di Giappone 2017 fa segnare il primo tempo. Il tedesco è stato più veloce di 211 millesimi rispetto all'avversario Lewis Hamilton che guida la classifica piloti con 34 punti di vantaggio sul tedesco. Terza la Red Bull di Daniel Ricciardo (+ 0"375) davanti all'altra Ferrari di Kimi Raikkonen (+0"472). Completano la top ten Valtteri Bottas (+0"985), Max Verstappen (Red Bull, +1"596), Esteban Ocon (Force India, +1"733), Nico Hulkenberg (Renault, +1"808), Romain Grosjean (Haas, +1"866) e Stoffel Vandoorne (McLaren, +2"036), mentre Carlos Sainz è rimasto coinvolto in un impressionante incidente, che ha provocato una interruzione di diversi minuti.

La prima prestazione a Suzuka sotto una leggera pioggia conferma dunque quanto si era già visto a Sepang e ancora prima a Singapore: la Rossa è imbattibile in quanto a velocità. Il problema è l'affidabilità tecnica: dopo il doppio guasto in Malesia, la scuderia del Cavallino non può permettersi passi falsi. 

LIBERE 2 - Praticamente nulle invece le libere 2, condizionate dalla forte pioggia. Solo cinque le vetture in pista tra cui la Mercedes di Lewis Hamilton che ha segnato il miglior tempo sul bagnato in 1'48"719 davanti alle Force India di Esteban Ocon (1'49"518) e Sergio Perez (1'51"345). Poi le Williams di Felipe Massa (1'52"146) e di Lance Stroll. 

LE REAZIONI - C'è fiducia in Ferrari dopo la prima giornata di prove libere. "Onestamente - dice aimicrofoni di Sky Sport Kimi Raikkonen - ci aspettavamo condizioni meteo difficili nella seconda parte della giornata. Dunque abbiamo girato di più all'inizio". E aggiunge: "Abbiamo capito qualcosa in più della monoposto. È un'idea non troppo negativa, anzi complessivamente è molto buona". Sulle qualifiche di domani: "Non sappiamo cosa ci riserverà il meteo, noi dovremo faremo del nostro meglio in qualsiasi condizione".

Sulla stessa linea il compagno di scuderia Sebastian Vettel cui serve un mezzo miracolo per ribaltare le sorti del Mondiale. "Non so se ho la macchina più forte - dice il tedesco -, i risultati negli ultimi tempi non sono stati i migliori, ma siamo forti e abbiamo tutti i motivi per essere fiduciosi". Il bagnato resta l'unica incognita. "Non so che meteo ci sarà, ma se dovesse piovere credo che dovremo migliorare perché l'ultima volta non siamo stati così forti. In Malesia poi è andata un pochino meglio: spero che abbiamo imparato la lezione e che la macchina possa essere competitiva. Poi dipenderà da noi metterla nelle condizioni giuste per farla andare forte in ogni condizione".

Formula 1 Gp Giappone 2017, orari tv (diretta Sky e differita Rai)

LA CLASSIFICA PILOTI  

1 - Hamilton 281

2 - Vettel 247

3 - Bottas 222

4 - Ricciardo 177

5 - Raikkonen 138

6- Verstappen 93

7 - Perez 76

8 - Ocon 57

9 - Sainz Carlos 48

10 - Hulkenberg 34