La collezione Montecristo nasce nel 2012 e diventa immediatamente la linea di punta della casa con sede principale all’Isola d’Elba. Gli stilemi vincenti sono legati al design identificativo dell’ampia cassa integrata alle tipiche anse con la triplice barra. E quest’anno il best seller Montecristo si sposa con il carbonio (ricordiamo che proprio gli ingegneri della Scuola italiana di orologeria di Locman, nel 2003, sono stati i primi orologiai al mondo a produrre una cassa in fibra di carbonio), puntando anche su un restyling generale meno spigoloso che registra il ridimensionamento del diametro della cassa a 41 mm.
Scelto per le sue proprietà di resistenza e leggerezza, il carbonio integrale è un materiale composito realizzato partendo da un filo di carbonio di circa 2 millimetri di diametro, composto a sua volta da diverse migliaia di fili accoppiati. Le fibre di carbonio, tagliate in segmenti e legate a una resina polimerica, vengono poste all’interno di uno stampo, dove sono poi portate a temperatura controllata e pressione elevata. Questa operazione permette di realizzare un blocco di carbonio, duro come il titanio, non soggetto alla corrosione e leggerissimo. E anche bello da vedere.
Quindi il nuovo Montecristo Carbon, presentato lo scorso settembre al N.O.W. (Not Ordinary Watches) di VicenzaOro, ha una cassa monoblocco che arriva fino alle anse a tre barre (invece il fondello è in titanio). Il quadrante, totalmente in fibra di carbonio, è racchiuso in una cornice in Abs, un materiale termoplastico iperleggero e resistente a urti e variazioni di temperatura. Il vetro zaffiro è piatto. Il cinturino è in silicone anallergico traforato. Mentre il movimento è un automatico su base svizzera rielaborato nei laboratori interni del Sio.
In conclusione, una realtà italiana in grado di proporre un orologio con cassa in carbonio forgiato dal pieno, con quadrante in fibra di carbonio, vetro zaffiro, movimento automatico svizzero migliorato “in house”, senza dimenticare una impermeabilità garantita fino a 100 metri, a un prezzo simile, è motivo di orgoglio per tutti gli appassionati del Belpaese.


Ad affiancare le tante casse dalle dimensioni extra-large di Locman arriva una variante molto armoniosa con diametro di 41 millimetri.