Tre ore di pedalata lungo la via Appia in un itinerario che coinvolge la visita della Regina viarum, dalla Chiesa del Domine Quo Vadis? fino al Via di Tor Carbone. Tra i vari sepolcri spicca all’occhio il mausoleo di Santa Cecilia Metella. La pedalata durerà circa 3 ore e prevede 6,5 km. La visita prevede due ingressi gratuiti (inclusi nel percorso) presso Circo e Villa di Massenzio, Villa Capo di Bove. È possibile affittare una bicicletta oppure recarsi presso il Centro Servizi Appia Antica, Via Appia Antica 58/60 con la propria bicicletta, in questo caso il prezzo della visita sarà chiaramente ridotto. Il parco ha una storia antichissima risalente al 312 a.C, quando il console Appio Claudio dà il suo nome al tracciato di una nuova strada che raggiunge la Campania e poi Brindisi, appunto l’Appia Antica. La principale caratteristica di questa nuova strada è di essere percorribile con ogni tempo e con ogni mezzo, grazie alla pavimentazione realizzata con grandi pietre levigate e perfettamente combacianti, poggiate su uno strato di pietrisco che assicura tenuta e drenaggio. Con questa tecnica rivoluzionaria la Repubblica e l’Impero potranno costruire la vastissima rete stradale del mondo romano.