Roma, 6 ottobre 2017 - L'esercito libico della Operation room anti Isis è riuscito a cacciare la milizia di Ahmed Amu Dabbashi, detto lo 'zio', da Sabrata grazie al "prezioso aiuto fornito dagli esperti militari francesi giunti in città". Lo ha rivelato una fonte militare qualificata al sito libico Akhbar Libya 24. La città è un centro chiave per il controllo del traffico dei migranti. "Tre esperti militari francesi sono arrivati a Sabrata la settimana scorsa da Bamako per partecipare alle riunioni tecniche con i comandanti della Operation room" guidata dal generale Omar Abdel Jalil. In particolare, ha detto la fonte, che "gli esperti francesi hanno dato un apporto fondamentale per mettere in campo la strategia che ha permesso ai soldati libici di eliminare i cecchini" che non consentivano loro di avvicinarsi ai territori occupati da Dabbashi.

Inizialmente, dai contatti avviati tra le forze francesi e quelle libiche "dovevano essere sei i rinforzi dal Mali ma tre sono stati trattenuti per un intervento d'emergenza tra Niger e Mali". In ogni caso, "l'apporto francese è stato fondamentale per l'avanzamento dell'esercito libico e la cacciata delle milizie".