(ANSA) - MILANO, 10 NOV - Equita, una delle prime società di intermediazione mobiliare che si quota in Borsa e sicuramente la più rilevante, dovrebbe debuttare all'Aim di Piazza Affari il 23 novembre, con una forchetta di prezzo indicata tra 2,4 e 3,1 euro per azione. E' quanto emerso nel corso di una presentazione alla stampa tenuta dalla Sim, il cui management manterrà una forte presenza nella governance vendendo il 25% delle proprie azioni per un flottante che sarà oltre il 30% del capitale sociale. "Le risorse potranno venir utilizzate anche per acquisizioni di piccole realtà che già sono interessate anche grazie alla nostra struttura di partnership interna - afferma l'amministratore delegato del gruppo, Andrea Vismara - ma guardiamo ovviamente anche alle Sgr". Al termine dell'Ipo il management possederà il 53,9% del capitale sociale e il 66,1% dei diritti di voto, grazie al fatto che vi saranno azioni 'b' non quotate con il doppio dei diritti di voto, mentre all'ex socio 'pesante' Alessandro Profumo rimarrà il 5% del capitale.