Tutta colpa di E. L. James e delle sue 'Cinquanta sfumature'. O merito. Sì, il merito di aver riavvicinato milioni di persone alla letteratura di genere erotico, quella che accende la fantasia e crea complicità, se ci si lascia trascinare insieme al partner sulle ali delle fantasie. Ma in principio non fu Mr Grey, anzi: il bel miliardario è solo l'ultimo di una dinastia di seduttori e seduttrici, amanti dell'eros più sfrenato. Volete riscoprire i grandi classici del filone? Ecco cinque titoli, che possono risvegliare la passione per la lettura e anche quella fra le lenzuola.

Le relazioni pericolose, di Pierre-Ambroise-Francois Choderlos De Laclois
Diversi film sono stati tratti o ispirati da quest'opera, che narra di passioni oscure e stratagemmi in cui la seduzione diventa gioco di potere. Da vedere l'omonimo film del 1988 diretto da Stephen Frears, con Glenn Glose, John Malkovich, Michelle Pfeiffer, Uma Thurman e Keanu Reeves. Più moderna e in chiave pulp la rivisitazione del 1999 'Cruel intentions', con Ryan Phillippe, Sarah Michelle Gellar e Reese Witherspoon.
(Edito da Feltrinelli)

L'amante di Lady Chatterley, di David Herbert Lawrence
Questo libro, scritto in Toscana fra il 1925 e il 1928, narra la storia di una donna nobile e sposata a un baronetto paraplegico, che ha una relazione illegittima con un operaio. L'opera tocca temi per l'epoca considerati scandalosi, come il piacere femminile e la virilità maschile: per questo, fece scalpore, scatenando la disapprovazione dei benpensanti.
(Edito da Mondadori)

Tropico del Cancro, di Henry Miller
Questo libro è da molti considerato un capolavoro della letteratura del XX Secolo. Non tutti sanno che subì un processo negli Stati Uniti per oscenità. Datato 1934, è l'autobiografia romanzata di Miller, ambientato in una Parigi disinibita e rutilante, tra postriboli, giovani amori e crude verità.
(Edito da Feltrinelli)

Histoire d'O, di Pauline Reage
La vera autrice è la francese Dominique Aury, che l'ha scritto e pubblicato nel 1954 sotto pseudonimo. Per l'epoca, infatti, il romanzo affrontava temi piuttosto spinti, come il BDSM: tra le mura del castello di Roissy, la giovane “O”, per amore del suo fidanzato René, accetta di sottostare a pratiche sessuali con altri uomini, diventando una vera e propria schiava.
(Edito da Bompiani)

Il delta di Venere, di Anais Nin
Pubblicata nel 1977, è uno dei capisaldi del genere: in quindici racconti, scritti negli anni Quaranta, tratteggia l'immaginario erotico di un'epoca, spingendosi anche su tematiche considerate tabù ai tempi, come il voyeurismo, l'infedeltà, l'omosessualità.
(Edito da Bompiani)