Ricercare la felicità è una pratica che ha delle regole, sempre più precise. Esiste una disciplina accademica (la Scienza della Felicità) che ha per scopo lo studio di questo aspetto della nostra esistenza e la definizione delle strategie per raggiungere uno stato di benessere psicofisico costante. Del resto il 20 marzo è diventata la Giornata Internazionale della Felicità e un paese come il Bhutan ha introdotto nel suo bilancio il concetto di Fil (Felicità Interna Lorda), un sistema per misurare la qualità della soddisfazione 'nazionale' a prescindere dagli aspetti economici.

I 10 PRINCIPI CHIAVE
Detto che la strada per raggiungere una giusta qualità della vita è sempre individuale e 'personalizzata' a seconda delle caratteristiche delle persone, esistono delle regole che permettono di avvicinarsi il più possibile a uno stato di felicità. Le ha stilate l'organizzazione Action for Happiness, che affianca le Nazioni Unite allo scopo di fornire strumenti all'umanità per vivere meglio e in accordo con gli altri. La lista si rifà a studi scientifici nel campo della felicità e propone 10 principi (Great Dream), ovvero: saper donare, relazionarsi con gli altri, fare costante esercizio, sviluppare la consapevolezza, provare e riprovare, darsi una direzione, coltivare la resilienza, coltivare le emozioni, maturare il senso dell'accettazione, lavorare per dare significato alla propria vita.


LE 10 REGOLE PER UNA VITA FELICE
A lato dei principi chiave, Action for Happiness ha definito anche 10 regole assolutamente pratiche, sempre derivate da studi scientifici, per cercare di condurre la propria vita verso i binari della felicità, intesa come condizione di soddisfazione e capacità di raggiungerla anche a fronte di difficoltà. Si tratta naturalmente di suggerimenti, non di leggi rigide.

1. La felicità va considerata un obiettivo generale della propria esistenza
2. Per raggiungerla spesso basta fare delle azioni per gli altri
3. La gratitudine: ringraziare le persone a cui dobbiamo qualcosa ci aiuta a essere felici
4. Dobbiamo individuare tre cose buone della nostra giornata
5. Cerchiamo il più possibile i lati positivi nelle persone e nelle cose
6. Mettiamo a fuoco i nostri pregi e mettiamoli a disposizione
7. In caso di difficoltà, niente paura nel chiedere aiuto
8. Cerchiamo di essere sempre presenti e consapevoli nelle situazioni
9. Aiutiamo i bambini a fare emergere e gestire le loro emozioni
10. Indirizziamo energie e tempo verso qualcosa di preciso