Spotify taglia del 17% i suoi dipendenti

Daniel Ek, scelta difficile ma cruciale per essere più forti

La società di streaming musicale Spotify annuncia che taglierà del 17% il suo personale. "Per allineare Spotify ai nostri obiettivi futuri e assicurarci la dimensione giusta per le sfide che abbiamo davanti, ho preso la difficile decisione di ridurre di circa il 17% il persone della società", si legge in un messaggio del ceo, Daniel Ek, pubblicato sul sito web del colosso svedese dello streaming. Si tratta di una decisione "difficile ma di un passo cruciale per creare una più forte ed efficiente Spotify nel futuro".