Soumahoro, 'continuo a confidare nella giustizia'

'Ribadisco, come è agli atti, la mia totale estraneità'

"Prendo atto della misura applicata a mia moglie Liliane, null'altro ho da aggiungere o commentare, se non che continuo a confidare nella giustizia. Ribadisco, come è agli atti, la mia totale estraneità a tutto e chiedo nuovamente di rispettare la privacy di mio figlio", lo dichiara il deputato Aboubakar Soumahoro dopo l'annuncio della procura di Latina degli arresti domiciliari per la moglie Liliane Murekatete e la suocera Marie Therede Mukamatsindo.