Lunedì 15 Aprile 2024

Netanyahu respinge le pressioni, 'colpiremo Hamas a Rafah'

'Non farlo significherebbe perdere la guerra'

Netanyahu respinge le pressioni, 'colpiremo Hamas a Rafah'

Netanyahu respinge le pressioni, 'colpiremo Hamas a Rafah'

Israele respinge le pressioni internazionali volte a evitare l'estensione della guerra a Rafah, all'estremità meridionale della Striscia di Gaza. ''Il nostro esercito - ha detto il premier Benyamin Netanyahu, durante una cerimonia militare - continuerà a combattere contro tutti i battaglioni di Hamas, anche a Rafah. Rafah è l'ultima roccaforte di Hamas. Chi ci dice di non agire là, ci chiede di perdere la guerra. Questo non avverrà ''. Netanyahu ha ribadito che gli obiettivi di Israele sono la ''eliminazione del regime scellerato di Hamas, il recupero degli ostaggi e la rimozione di nuove minacce da Gaza su Israele''.