Knesset discute su pena morte, insorgono i parenti ostaggi

Appello ai deputati: 'La vita dei nostri congiunti in pericolo'

Knesset discute su pena morte, insorgono i parenti ostaggi
Knesset discute su pena morte, insorgono i parenti ostaggi

Un dibattito sulla pena di morte, tenuto oggi nella commissione parlamentare per la sicurezza nazionale su iniziativa del partito di estrema destra 'Potere ebraico', ha messo in allarme le famiglie degli ostaggi prigionieri di Hamas che hanno chiesto ai deputati di rinviare la seduta per non compromettere le trattative con i rapitori. "Voi mettete a repentaglio le vite dei nostri congiunti" hanno detto i rappresentanti delle famiglie. L'udienza è stata convocata per preparare alla prima lettura una bozza di legge presentata a marzo. Il presidente della commissione Zvi Vogel ('Potere ebraico') ha ordinato che il dibattito prosegua.