Giovedì 18 Aprile 2024

Cdp, 10 miliardi per sviluppo sostenibile delle Regioni dal 2021

Tavolo con 100 rappresentanti di comunità, enti e e Finanziarie

Cdp, 10 miliardi per sviluppo sostenibile delle Regioni dal 2021

Cdp, 10 miliardi per sviluppo sostenibile delle Regioni dal 2021

Cassa depositi e presiti ha completato operazioni per quasi 10 miliardi per lo sviluppo sostenibile del territorio delle Regioni. Sono i dati presentati da Cdp in occasione dei tavoli di confronto organizzati con oltre 100 rappresentanti delle Regioni e delle Province Autonome e delle Finanziarie regionali presso la sede di Cassa. L'obiettivo di questo appuntamento, che si è già tenuto nel 2022, è quello di elaborare soluzioni che consentano di gestire nella maniera più efficiente le risorse messe a disposizione di enti pubblici, imprese e infrastrutture. "Sostenere lo sviluppo del territorio è la nostra priorità", ha dichiarato l'amministratore delegato di Cdp, Dario Scannapieco. "Le Regioni e l'ecosistema che le circonda hanno un ruolo strategico per superare le sfide e contribuire allo sviluppo dei territori. Cassa non deve essere un soggetto finanziatore che si siede davanti a voi, ma che si siede accanto a voi per affrontare i problemi e individuare soluzioni", ha detto ai rappresentanti dei territori. In particolare a favore di Regioni, Province Autonome, Società partecipate dalle Regioni e programmi dedicati alle imprese in collaborazione con le Finanziarie regionali sono stati mobiliati direttamente 2,5 miliardi in tre anni, di cui un miliardo è stato destinato allo sviluppo delle infrastrutture in particolare nei settori delle reti di trasporto, della mobilità sostenibile e delle energie rinnovabili. A questi si aggiungono le operazioni di rifinanziamento di debiti pregressi delle Regioni con il Ministero dell'Economia e delle Finanze che, tra il 2021 e il 2022, hanno raggiunto un ammontare complessivo pari a 7,3 miliardi, generando risparmi per 1,8 miliardi.