16 anni per 'mantide della Brianza', narcotizzare e rapinare

'Ha circuito 9 uomini', pm chiede 15 anni, la difesa: ricorso

Narcotizzava e rapinava, 16 anni a 'mantide della Brianza'

Narcotizzava e rapinava, 16 anni a 'mantide della Brianza'

Il tribunale di Monza ha condannato a sedici anni e cinque mesi Tiziana Morandi, detta 'la mantide della Brianza', riconosciuta colpevole di aver circuito e narcotizzato 9 uomini, dopo aver proposto loro massaggi via social, approfittando della loro incapacità di difendersi. La sentenza è stata pronunciata stamani, l'accusa aveva chiesto 15 anni. La difesa ha già annunciato il ricorso in Appello. Secondo l'accusa, la 48enne attirava le vittime sui social media o con un drink in un bar della provincia di Monza, poi versava loro gocce di benzodiazepine per narcotizzarle e derubarle. La tecnica usata dalla donna è stata ricostruita dalle indagini coordinate dai pm di Monza Carlo Cinque e Marco Santini, che ne hanno chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio per diversi reati, tra cui rapina, indebito utilizzo di carte di credito. Le vittime riconosciute sono 9, tutti uomini, tra i 27 e i 83 anni.