Giovedì 20 Giugno 2024

X: via libera a contenuti porno e sessuali. Come cambiano le regole del social di Elon Musk

Sebbene mai bloccati, finora la piattaforma non li aveva mai ufficialmente autorizzati. Vietati però "lo sfruttamento (sessuale), i reati contro i minori, i comportamenti osceni e violenti"

Elon Musk ha acquistato Twitter nel 2022 e l'anno successivo le ha cambiato nome in X

Elon Musk ha acquistato Twitter nel 2022 e l'anno successivo le ha cambiato nome in X

New York, 4 giugno 2024 – Via libera ai contenuti pornografici ed erotici su X. Non che prima non fossero ammessi, anzi. Finora i contenuti a sfondo sessuale erano il 13% di tutti i post presenti sul social di proprietà di Elon Musk, ma adesso è arrivata l'autorizzazione ufficiale. Adesso, dunque, chi vorrà potrà condividere immagini di nudo o sessualmente esplicite senza temere di venire bannato dalla piattaforma. Questa regola si applica anche a quanto generato dall'intelligenza artificiale, all'animazione e all'hentai, il genere giapponese di manga e cartoni animati ipersessualizzati.

Le nuove regole

"Crediamo che gli utenti debbano essere in grado di creare, trasmettere e visualizzare contenuti sessuali, purché siano prodotti e distribuiti in modo consensuale", si legge nella sezione "contenuti per adulti" del regolamento aggiornato. X afferma però che "impedisce che tali contenuti siano visualizzati da bambini o da utenti adulti che non desiderano esservi esposti". Se pubblicate regolarmente contenuti per adulti su X, vi chiediamo di modificare le impostazioni dei vostri media. In questo modo, tutte le immagini e i video vengono inseriti in un avviso di contenuto che deve essere riconosciuto prima di poter essere visualizzato – scrive ancora la piattaforma – . È inoltre possibile aggiungere un avviso di contenuto una tantum su singoli post. Se continuate a non contrassegnare i vostri post, provvederemo a modificare le impostazioni del vostro account”.

Il social network ha dichiarato che vieterà i contenuti che promuovono "lo sfruttamento (sessuale), i reati contro i minori e i comportamenti osceni". Inoltre “gli utenti di età inferiore ai 18 anni o gli spettatori che non includono una data di nascita nel loro profilo non possono fare clic per visualizzare i contenuti contrassegnati”, sottolinea ancora X.

Come detto, finora l'ex Twitter non aveva mai formalmente impedito la diffusione di video o foto sessuali, se si esclude il fatto che dal 1° gennaio 2020 sono state vietate le immagini che includono "comportamenti sessuali violenti"

La svolta di Musk

Facebook, Instagram e Snapchat hanno introdotto severe restrizioni sui contenuti erotici o pornografici. Elon Musk invece ha cercato di rendere il social network, che ha acquistato per 44 miliardi di dollari nell’ottobre 2022, uno spazio di libera espressione, anche se questo significa ridurre la moderazione dei contenuti. Sotto il suo controllo, ad esempio, X ha revocato le sospensioni imposte a diverse personalità ultraconservatrici, tra cui Donald Trump.

Diverse organizzazioni, tra cui il Centro contro l'odio online (CCHR), hanno accusato la piattaforma di permettere il passaggio di messaggi e immagini di odio.