Lunedì 22 Aprile 2024

Eclissi totale di sole di aprile: negli Usa si raccomandano scorte di cibo e benzina e scuole chiuse. Ecco perché

L’8 aprile 2024 è prevista l'eclissi totale di Sole più lunga del secolo. Questo fenomeno astronomico sta suscitando grande attenzione e preparativi da parte delle autorità e dei residenti nelle zone coinvolte

Il prossimo 8 aprile, il cielo sarà palcoscenico di uno degli eventi astronomici più straordinari dell'anno: una eclissi solare totale che oscurerà il Sole per più di quattro minuti in alcune parti del Nord America. Questo fenomeno, purtroppo invisibile dall'Italia se non attraverso siti internet specializzati o dirette televisive, sta generando grande fermento internazionale, con eventi e incontri organizzati per ammirare il passaggio della Luna davanti al Sole. In Messico, si prevede che l'oscuramento raggiunga la durata record di circa 4 minuti e 30 secondi, rendendo questa eclissi la più lunga osservata negli Stati Uniti nell'ultimo secolo.

Eclissi di sole
Eclissi di sole

La scienza dietro lo spettacolo

Oltre a essere un fenomeno di grande impatto visivo, l'eclissi offre agli scienziati un'occasione preziosa per approfondire la conoscenza del nostro astro. Durante l'evento, sarà possibile studiare dettagli altrimenti invisibili della corona solare, e confrontare le osservazioni con quelle dell'eclissi del 2017, quando l'attività solare era al minimo. Quest'anno, con il Sole al picco di attività, gli scienziati si aspettano di osservare una corona più estesa e dettagliata.

Preparativi "emergenziali" negli USA

L'attesa eclissi, sebbene non porti con sé scenari apocalittici, promette di scatenare un vero e proprio esodo turistico verso le zone privilegiate da una visione ottimale, come il Texas, dove la totalità dell'evento raggiungerà la sua massima estensione. Questo afflusso di visitatori, stimato in migliaia, si tradurrà in un aumento esponenziale del traffico veicolare, con una domanda di carburante che supererà di gran lunga la norma. Supermercati e negozi di alimentari si preparano ad affrontare un assalto che potrebbe esaurire rapidamente le loro scorte. La congestione stradale prevista non è solo un inconveniente per i residenti, ma rappresenta un potenziale ostacolo per i veicoli di emergenza, che potrebbero trovarsi in difficoltà nel muoversi efficacemente.

Per mitigare l'impatto di questo massiccio spostamento di persone, alcune misure preventive sono state adottate, come la chiusura delle scuole il giorno dell'eclissi, soprattutto nelle aree rurali meno attrezzate a gestire un traffico intenso. Secondo quanto riportato da US Today, il National Research Council prevede che il picco di traffico si verificherà subito dopo la fine dell'eclissi, quando gli spettatori inizieranno il rientro. Esperienze passate, come l'eclissi solare precedente negli USA, hanno visto oltre mezzo milione di veicoli invadere le strade del Wyoming, causando un vero e proprio collasso del traffico. Per l'eclissi di quest'anno si prevede un impatto ancora più significativo nelle città dove la totalità durerà di più. La polizia dell'Oklahoma stima che fino a 66.000 visitatori potrebbero affollarsi nella piccola porzione dello Stato dove il fenomeno raggiungerà il suo apice.

Preparazione e precauzioni: consigli per i giorni dell'eclissi

Le autorità locali non si limitano a gestire il traffico, ma si preoccupano anche delle possibili interruzioni delle comunicazioni. Con un numero così elevato di persone che utilizzano dispositivi mobili contemporaneamente, si potrebbe assistere a una caduta dei segnali cellulari, dato che le infrastrutture attuali potrebbero non essere in grado di gestire un tale sovraccarico. Inoltre, si consiglia di avere a disposizione contanti, poiché si prevede che bancomat e sportelli automatici saranno presi d'assalto dai visitatori. William B. Thomas, coordinatore della gestione delle emergenze della contea di Kerr, ha esortato i cittadini a organizzarsi per tempo, procurandosi quanto necessario per i giorni dell'eclissi, ma ha anche sottolineato che l'evento sarà di breve durata e non richiederà un accumulo eccessivo di provviste. Si raccomanda inoltre a chi sarà alla guida durante l'eclissi di prestare attenzione ai pedoni, che potrebbero essere distratti dall'evento celeste e meno concentrati sulla sicurezza stradale.

In conclusione, l'eclissi solare del 2024 non è solo un appuntamento imperdibile per gli appassionati di astronomia, ma anche un evento che richiede una pianificazione attenta e misure precauzionali per garantire che tutti possano godere dello spettacolo in sicurezza.