Sabato 15 Giugno 2024

Usa, Apple nel mirino. "Troppi falsi allarmi dagli Watch sulle piste da sci"

Le centrali di soccorso: si facciano un call center. La multinazionale: ecco come annullare la chiamata se non c'è necessità

Tim Cook con un iPhone 14

Tim Cook con un iPhone 14

Roma, 4 febbraio 2023 - Apple Watch e l’iPhone 14 continuano a far impazzire le centrali operative dei soccorsi in mezzo mondo. La funzionalità che si accorge di una caduta o di un incidente è progettata per mandare un segnale al cliente e, se non risponde, l’orologio o il telefono inviano la richiesta di soccorsi con la posizione dell’incidente. Così la multinazionale diretta dal Ceo Tim Cook è nel mirino.

Falsi allarmi dalle piste da sci

Il guaio è che il sistema non distingue fra cadute serie e non. E chi indossa l’orologio ad esempio sulle piste da sci, di solito lo ha coperto dalle maniche di maglione e giacca e dai guanti da sci, più lunghi del normale.

Se sulle Alpi nei giorni delle vacanze di Natale le chiamate sono cresciute del 30% a causa dei falsi allarmi, negli Usa le cose vanno anche peggio. Il New York Times scrive che ad esempio nella Contea di Summit, "la mia intera giornata è dedicata alla gestione delle notifiche di incidente", così ha dichiarato Trina Dummer, direttrice dei servizi di emergenza che ha ricevuto 185 chiamate di questo tipo nella settimana dal 13 gennaio al 22 gennaio.

"Apple faccia un proprio call center per le emergenze"

"Se Apple vuole, faccia un proprio call center per queste emergenze", dice la Dummer. Il suo centro e altri hanno avvisato Apple del problema. A metà gennaio, l’azienda ha inviato quattro rappresentanti per osservare Dummer e il suo team per un giorno.

Le parole di Apple

In una dichiarazione scritta Alex Kirschner, un portavoce di Apple, afferma: "Siamo stati consapevoli del fatto che in alcuni scenari specifici queste funzionalità hanno attivato i servizi di emergenza quando un utente non ha subìto un grave incidente automobilistico o una brutta caduta". La società ha sottolineato che quando viene rilevato un arresto anomalo, l’orologio emette un ronzio e invia un forte avviso che avvisa l’utente che è stata effettuata una chiamata al 911 e dà 10 secondi per annullare la chiamata.  Apple ha anche affermato che gli aggiornamenti del software alla fine dello scorso anno avevano lo scopo di "ottimizzare" la tecnologia e ridurre il numero di false chiamate. Kirschner ha aggiunto: "Il rilevamento degli incidenti e il rilevamento delle cadute sono progettati per aiutare gli utenti quando ne hanno più bisogno e hanno già contribuito a salvare diverse vite"

"Ecco quando hanno salvato vite"

Apple mantiene una raccolta di incidenti in cui le due tecnologie sono venute in soccorso. In un caso, un Apple Watch ha allertato le autorità dopo che un autista a Indianapolis si era schiantato contro un palo del telefono e il dispositivo ha chiamato per chiedere assistenza. In un altro, un orologio ha chiesto aiuto dopo che un uomo del New Jersey è caduto da una ripida scogliera durante un’escursione. Ma sui campi da sci in particolare i falsi allarmi sono tanti. In Colorado, gli addetti alle chiamate hanno avuto difficoltà a ricordare un caso in cui un orologio aveva salvato uno sciatore in difficoltà. E Dummer ha aggiunto che il suo team ha ricevuto "molto raramente" false chiamate al 911 da dispositivi di altre società, come i telefoni Android.