Apple Watch 9 e Ultra, stop alla misurazione di ossigeno nel sangue. Ecco perché

Apple
Apple

Stop alla misurazione dell'ossigeno nel sangue nei modelli Watch Series 9 e Ultra 2 negli Stati Uniti. La Commissione per il commercio internazionale ha scoperto che diversi Apple Watch avrebbero violato i brevetti detenuti da Masimo, una società di tecnologia medica.

Il caso

Il gigante della tecnologia sta abbandonando la funzionalità dopo aver perso una causa di brevetto sulla sua tecnologia di misurazione dell’ossigeno nel sangue due mesi fa. Il tribunale ha ordinato ad Apple di interrompere la vendita dei suoi dispositivi Apple Watch Series 9 e Watch Ultra 2. Invece di interrompere le vendite, l’azienda ha chiesto il permesso di continuare a vendere i dispositivi dopo aver rimosso la tecnologia oggetto di violazione. Le persone che acquistano un nuovo orologio negli Stati Uniti vedranno comunque l'app Blood Oxygen di Apple sui dispositivi, ha affermato la società. Ma se toccano l'app, dirà che la funzione non è più disponibile.

Il fatturato di Cupertino

A fine 2023 Apple aveva presentato i risultati finanziari del quarto trimestre dell’anno fiscale 2023, conclusosi il 30 settembre 2023. L’azienda aveva annunciato un fatturato trimestrale pari a 89,5 miliardi di dollari, in calo dell’1% rispetto all’anno precedente, e un utile trimestrale per azione diluita di 1,46 dollari, con un incremento del 13% rispetto all’anno precedente. “Apple è lieta di annunciare un nuovo record in termini di fatturato per il trimestre di settembre per iPhone e un record assoluto nei servizi - spiegava Tim Cook, CEO di Apple. Ci avviciniamo alle festività con la nostra linea di prodotti più potente di sempre, tra cui la linea di iPhone 15 e i nostri primi modelli di Apple Watch a impatto neutro, un importante traguardo nel nostro impegno di rendere tutti i prodotti Apple a impatto neutro entro il 2030".

L’escamotage per continuare a vendere i modelli Apple Watch

La Commissione per il commercio internazionale aveva infatti scoperto in ottobre che diversi Apple Watch avevano violato i brevetti detenuti da Masimo, una società di tecnologia medica con sede a Irvine, in California, tra i pionieri nella tecnologia dei pulsossimetri. "L'affermazione di Apple secondo cui il suo smartwatch riprogettato non contiene la pulsossimetria è un passo positivo verso la responsabilità. É particolarmente importante che una delle aziende più grandi e potenti del mondo rispetti i diritti di proprietà intellettuale delle aziende più piccole e rispetti gli ordini dell'ITC quando viene sorpresa a violare – ha commentato Masimo Corp.”. Dunque, tolta la funzionalità della misurazione di ossigeno Apple continuerà intanto a vendere gli Apple Watch cercando quindi di non incidere negativamente sul numero di vendite.