Lewis Hamilton si presenta a casa Verstappen…vestito di arancione. Se non è una provocazione, poco ci manca.

"Mi aspetto di essere fischiato dai tifosi locali – ha detto il campione del mondo – Faccio solo notare che a Silverstone nessuno ha fischiato Max…".

Secca la replica del padrone di casa: "Quando entri in uno stadio pieno non puoi dire alla gente come deve comportarsi – ha spiegato l’asso della Red Bull – È importante che prevalga la correttezza in pista e io sarò leale".

Un bel clima.

Il ritorno. Grazie alla enorme popolarità di Verstappen in patria la Formula Uno torna in Olanda dopo 36 anni. Il circuito è stato drasticamente modificato, c’è anche una curva sopraelevata.

"Qui non abbiamo mai corso e quindi sarà un viaggio nel mistero – ha commentato il ferrarista Leclerc – Noi speriamo di andare meglio che a Spa, ma non abbiamo certezze".

In pista. Mentre si attende l’ufficializzazione del passaggio di Russell alla Mercedes ("Lui è il futuro – ha ammesso Hamilton – anche se io avrò ancora bisogno dell’aiuto del mio amico Bottas per vincere l’ottavo titolo"), tutto è pronto per le prove libere, oggi alle 11,30 e alle 15. Diretta Sky.

L.T.