Giuseppe

Tassi

Campione del mondo con la Francia e fulcro del Chelsea, il centrocampista nato nel Mali è stato indicato anche da Moratti come un sogno da coltivare per i tifosi nerazzurri. E non è la prima volta che Conte lo mette nel mirino, in chiave Inter. Solido, carismatico, incontrista e costruttore di gioco, Kantè potrebbe formare con Brozovic e Barella un reparto di straordinaria forza fisica e qualità dando alla squadra anche più esperienza e spessore anche a livello internazionale.

Con lui Conte recupererebbe un altro dei suoi figliocci: quei giocatori-totem che meglio incarnano lo spirito battagliero dell’allenatore e la sua eterna sete di vittoria. Un acquisto a colpo sicuro, come lo è stato ad esempio Romelu Lukaku.

Con uno scudetto in tasca, e i suoi benefici economici di cui trattiamo nell’articolo a fianco, sarà più facile rincorrere i sogni del Condottiero.