Fabio Fognini
Fabio Fognini

Shanghai, 10 ottobre 2019 – Prosegue alla grande la rincorsa di Fabio Fognini al Masters di fine anno, dove andranno i migliori otto della classifica mondiale. Il tennista ligure si è qualificato ai quarti di finale del Masters 1000 di Shanghai al termine di una partita solida e concentrata contro il russo Karen Khachanov.

FOGNA CONCRETO - Fognini parte subito centrato, infatti già al terzo game del primo set trova il break che lo manda 3-1. Il tennis del ligure è solido, buona spinta di diritto, ottima tenuta sulla diagonale di rovescio contro un picchiatore come Khachanov, a cui si aggiungono anche buone cose al servizio. Sul 3-1 Fognini sforna due turni di servizio perfetti, senza concedere punti, salendo prima 4-1 e poi 5-2. Sul 5-3, chiamato a chiudere il set, Fognini non si fa pregare e si porta a casa il parziale 6-3 senza neanche troppa fatica.

SMORZATA DA URLO - Il secondo set è decisamente più complicato. Il russo al secondo game si conquista tre palle break, sfruttando l’ultima per provare a scappare immediatamente, Fognini però è bravo a riprendersi il servizio al game successivo pur rischiando di scendere 0-3, ma lo spartito è comunque cambiato. Khachanov tiene i suoi servizi in agilità, invece Fognini è sempre costretto ai vantaggi. Tuttavia, si arriva al quattro pari dove Fognini si conquista, non in sequenza, tre palle break, annullate dal servizio del russo, uno dei suoi punti di forza. Dopo tre palle break e cinque vantaggi interni, il game interminabile va nelle mani di Khachanov che sale 5-4. Il ligure ha comunque la solidità giusta per reggere la crescita dell’avversario e sul 5-5 si conquista tre palle break consecutive: alla seconda si guadagna la possibilità di servire per la partita. Emerge un po’ di tensione nell'ultimo game per Fognini con un diritto e un rovescio out, ma alla fine prevale la solidità con una palla corta e un pallonetto da urlo per il primo match point. Non ne serve un altro, Khachanov spara out un diritto semplice: Fognini vince 6-3, 7-5 e si qualifica per la prima volta nei quarti a Shanghai. Ora affronterà il vincente del match tra Pospisil e Medvedev.

Tennis, grande Italia a Shanghai: Berrettini batte Bautista e raggiunge Fognini