8 apr 2022

Schumi jr.: "In Australia nel nome di papà"

Mick torna in pista dopo il brutto incidente in Arabia: "Su questa pista sono venuto da piccolissimo, mio padre ha ancora il record"

leo turrini
Sport

di Leo Turrini

In nome del padre. Nella notte italiana Mick Schumacher è tornato al volante di una monoposto di Formula Uno due settimane dopo il terrificante incidente di Gedda. Lo ha fatto sul circuito dell’Albert Park, a Melbourne. Teatro nel week end del Gran Premio di Australia.

"Qui c’ero già stato da piccolissimo, con la mamma accompagnai papà, che allora correva pet la Ferrari. La pista non la conosco, ma so che mio padre detiene ancora il record sul giro. Spero sia di buon auspicio per me e per la Haas…."

La sfida. Prima della nostra alba è ricominciato il confronto tra Ferrari e Red Bull, le scuderie che si sono spartite i successi in Bahrain e in Arabia Saudita.

"Le modifiche apportate al tracciato rispetto alla versione del passato non sono perfette per la F175 – ha spiegato Carletto Leclerc prima di uscire dai box- Ma abbiamo lavorato molto al simulatore per adattarci alle caratteristiche della pista. La Red Bull è la favorita ma ce la vogliamo giocare".

No inviti. L’olandese volante non si è tirato indietro. A costo di irritare gli organizzatori locali, Max Verstappen ha rifiutato tutti gli inviti mondani.

"Io sono pagato per divertire la gente con quello che faccio in pista, non fuori – ha tuonato il campione del mondo –. Non posso lasciarmi distrarre da eventi estranei alla competizione. Sono totalmente concentrato sul week end di gara".

No ala. Ancora forti perplessità permangono sulla Mercedes. I tecnici di Hamilton e Russell non sono riusciti a portare in Australia una nuova versione dell’ala posteriore, una soluzione che dovrebbe permettere di ritrovare la competitività perduta alle Frecce d’Argento

No gioielli. Una curiosità: la federazione internazionale ha emanato una direttiva per ricordare ai piloti che non possono entrare nell’abitacolo delle monoposto indossando gioielli, braccialetti o monili. Nel mirino i piercing di Hamilton.

In tv. La pole position del Gran Premio d’Australia verrà assegnata domattina tra le 8 e le 9. Domenica alle 7 la corsa. Diretta Sky.

Classifica piloti: Leclerc 45 punti, Sainz 33, Verstappen 25, Russell 22, Hamilton 16, Ocon 14, Perez, Magnussen 12, Bottas 8, Norris 6, Tsunoda, Gasly 4, Alonso 2, Zhou 1.

Classifica scuderie: Ferrari 78, Mercedes 38, Red Bull 37, Alpine 16, Haas 12, Alfa Romeo 9, AlphaTauri 8, McLaren 6.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?