HANDANOVIC 5,5. Mette le mani quando deve, con sicurezza, fino a quando Thill non lo sorprende su punizione. SKRINIAR 6. Quando Bruno prende velocità deve indietreggiare. Lo fa con intelligenza. DE VRIJ 7. Un paio di chiusure da grande difensore. Segna un gol da centravanti. DIMARCO 6. Più offensivo di Bastoni,...

HANDANOVIC 5,5. Mette le mani quando deve, con sicurezza, fino a quando Thill non lo sorprende su punizione.

SKRINIAR 6. Quando Bruno prende velocità deve indietreggiare. Lo fa con intelligenza.

DE VRIJ 7. Un paio di chiusure da grande difensore. Segna un gol da centravanti.

DIMARCO 6. Più offensivo di Bastoni, accompagna sempre l’azione a sinistra. Soffre in difesa: ammonito e sostituito.

DUMFRIES 6. Ha sui piedi tre delle migliori opportunità e le sciupa malamente. Si riscatta con la torre del 3-1.

BARELLA 6,5. La partenza è sprint, poi controlla i giri del motore riducendo al minimo gli errori.

BROZOVIC 6,5. Gioca la solita quantità innumerevole di palloni. Il gioco offensivo passa dai suoi piedi.

VIDAL 7,5. Partenza lenta, quasi timorosa. Viene premiato con la sponda giusta per Dzeko e butta dentro un pallone che pesa un quintale.

PERISIC 7. Spinge e copre. Quel ruolo che proprio non digeriva oggi sembra perfetto per lui. Colpisce un palo.

MARTINEZ 6. Serve una gran palla a Dzeko, lotta tanto. Nel finale sfiora due volte il gol. DZEKO 8. Sbaglia una ghiotta chance, non la seconda che calcia splendidamente. Recupera un pallone in ripiegamento nella propria area e serve l’assist del 2-1 a Vidal.

Bastoni 6,5. Entra benissimo in partita.

Gagliardini 6. In mezzo per dare sostanza.

Sanchez 6. Un altro scampolo di gara, non gli capita l’occasione giusta.

Kolarov e Sensi sv.

All. INZAGHI 6,5. L’avvio di ripresa è figlio di difetti non ancora risolti. Fatta la premessa, l’Inter merita ampiamente i tre punti e la reazione al pari è da grande squadra.

Voto squadra 7.

ARBITRO: MAKKELIE 6,5.

Mattia Todisco