Che antipasto verso le Finals di Torino a metà mese. Oggi alle 15 a Parigi-Bercy, torneo Atp 1000, si sfidano in finale il numero uno del mondo, il serbo Novak Djokovic, e il numero 2, il russo Daniil Medvedev. E’ già la rivincita della finale degli Us Open, che arrise al russo con il leader Atp che mancò così il Grande Slam. Ma Djokovic, ieri vincitore per 3-6 6-0 7-6 in semifinale sul polacco Hubert Hurkacz, può già esultare per altri motivi. ‘Nole’ si è infatti assicurato la matematica certezza di chiudere il settimo anno da numero 1 del mondo. Da quando esiste il ranking computerizzato, nessuno ha completato così tante stagioni con lo scettro di migliore del mondo. Ed è pure il giocatore più anziano, a 34 anni, a chiudere al numero uno la stagione del tennis. Non sarà facile oggi per lui contro Medvedev, di nove anni più giovane e capace di sbarazzarsi in semifinale del tedesco Alexander Zverev battuto 6-2 6-2.