Già iridato dal 2013 al 2018 (con Volkswagen e Ford), e solo terzo nel 2019 al volante di una Citroen, Sebastien Ogier è campione del mondo rally per la settima volta.

Il 36enne francese e il suo co-pilota Julien Ingrassia (Toyota) hanno conquistato il titolo a Monza, davanti alla Hyundai del campione del mondo in carica Ott Tanak e allo spagnolo Dani Sordo (titolo costruttori alla Hyundai).

Secondo nel Mondiale prima di questa tappa finale con 14 punti di distacco da Elfyn Evans (anche lui Toyota), Sabatien Ogier ha approfittato dell’uscita di strada del gallese per riprendere il comando nel momento migliore della competizione, in una gara peraltro condizionata dalla neve.