Il Belgio batte l'Inghilterra nella finalina (Ansa)
Il Belgio batte l'Inghilterra nella finalina (Ansa)

San Pietroburgo, 14 luglio 2018 – E’ del Belgio il terzo posto ai Mondiali di Russia 2018. La squadra del commissario tecnico Martinez ha battuto nella finalina l’Inghilterra per 2--0 con le reti di Meunier e Hazard. Per i Diavoli Rossi sono 20 vittorie al Mondiale, altre dieci squadre in precedenza avevano raggiunto tale bottino ma tutte con almeno una finale. Resta comunque il miglior risultato della storia dopo il quarto posto del 1986. 

LAMPO DI MEUNIER - Pronti via e il Belgio va subito avanti, da un rinvio di Courtois Chadli pennella dalla sinistra per l’accorrente Meunier a centroarea: voleè vincente per l’uno a zero al quarto minuto. L’Inghilterra fatica, anche per via del turnover di Southgate che schiera Delph in mediana con Loftus Cheek e Rose. Al 12’ in ripartenza De Bruyne sfiora il raddoppio trovando però i riflessi di Pickford. Reazione inglese al 24’, Dyer in verticale per Sterling che appoggia a Kane dal limite: destro al volo di poco fuori. Il Belgio si fa nettamente preferire con la sua qualità e velocità, inglesi in difficoltà in fase di palleggio: la manovra è orizzontale e sterile. Ancora Diavoli Rossi, girata di Alderweireld sugli sviluppi di un corner, palla di poco alta. Prosegue la predominanza del Belgio che crea davanti e concede poco dietro, l’Inghilterra spesso si salva per il rotto della cuffia, come al 47’ quando Lukaku in uno contro uno si fa murare da Stones sul più bello. All’intervallo è 1-0 Belgio. 

CHIUDE HAZARD - A inizio ripresa Southgate inserisce subito Lingard e Rushford per Sterling e Rose e la partita si fa più vibrante. L’Inghilterra trova nuova linfa e anche la prima occasione al 55’ con Lingard che da destra sforna un tiro cross su cui per poco Kane non arriva. Dall’altra parte il Belgio si divora il pari, De Bruyne dai 25 metri pesca in verticaleLukaku che tutto solo davanti a Pickford sbaglia incredibilmente il controllo di palla. Al 69’ ci prova Dyer in incursione centrale, tocco sotto sull’uscita di Courtois ma Alderweireld salva tutto sulla linea. Nel frattempo Martinez inserisce Mertens per uno spento Lukaku. Gli inglesi sono più vispi, al 74’ zuccata di Maguire di poco a lato. Al minuto la 80 il pomeriggio di Meunier potrebbe diventare da antologia, al termine di una fulminea ripartenza belga l’esterno trova un favoloso destro al volo che Pickford da campione sventa in angolo. Ma il Belgio la chiude lo stesso al minuto 82’, ancora De Bruyne ad innescare gli avanti, piattone destro di Hazard che trafigge Pickford per il 2-0. Partita finita, il Belgio si prende la storia, mentre l’Inghilterra chiude quarta come a Italia ’90, con quell’unico Mondiale vinto che resta quello casalingo del 1966. E Harry Kane? Con 6 gol probabilmente sarà capocannoniere, ma nelle ultime due partite ha deluso. 

Tabellino e pagelle 

Belgio (3-4-3): Courtois, Alderweireld, Kompany, Vertonghen, Meunier, Tielemans (33' st Dembele), Witsel, Chadli (39' pt Vermaelen), De Bruyne, Lukaku (15' st Mertens), E. Hazard. (12 Mignolet, 13 Casteels, 8 Fellaini, 11 Carrasco, 16 T. Hazard, 18 Januzaj, 20 Boyata, 21 Batshuayi, 23 Dendoncker). All.: Martinez. 

Inghilterra (3-5-2): Pickford, Jones, Stones, Maguire, Trippier, Loftus-Cheek (39' st Dele Alli), Dier, Delph, Rose (1' st Lingard), Kane, Sterling (1' st Rashford). (13 Butland, 23 Pope, 2 Walker, 8 Henderson, 11 Vardy, 14 Welbeck, 15 Cahill, 18 Young, 22 Alexander-Arnold). All.: Southgate. 

Arbitro: Faghani (Iran) 

Reti: nel pt 4' Meunier; nel st 37' E. Hazard Angoli: 5-5 Recupero: 2' e 3' Ammoniti: Stones, Witsel per gioco scorretto, Maguire per proteste Var: 0. Spettatori: 65.000

Rivivi la diretta