Pjanic e Bernardeschi in allenamento pre-Champions (Ansa)
Pjanic e Bernardeschi in allenamento pre-Champions (Ansa)

Berna, 11 dicembre 2018 - Tutto pronto allo Stade de Suisse di Berna per l'attesissima sfida di questa sera (in campo alle 21, segui qui il live testuale) tra i padroni di casa dello Young Boys e i campioni d'Italia della Juventus, match valevole per la sesta giornata della Champions League 2018/19. Trasferta relativamente agevole sulla carta per i bianconeri, forti del 3-0 dell'andata e di un avversario privo di particolari stimoli in quanto matematicamente ultimo nel gruppo H. Vietato, però, commettere passi falsi per gli uomini di Allegri, il Manchester United di Mourinho è infatti distante solo 2 lunghezze e con un successo sul Valencia al Mestalla i Red devils potrebbero insidiare il primato in classifica e, di conseguenza, una posizione più vantaggiosa in vista dei prossimi sorteggi riguardanti la fase a eliminazione diretta della competizione. Per il match previsto un leggero turnover senza però rinunciare alla stella della squadra, Cristiano Ronaldo, autore di un inizio di stagione da vero stacanovista che lo ha visto scendere in campo in tutte le occasioni tra campionato e coppa, con la sola esclusione della giornata di squalifica scontata proprio con lo Young Boys nel turno d'andata.

Young Boys-Juve in tv, formazioni e diretta dalle 21

Dove vederla. La partita tra Young Boys e Juventus è disponibile su Sky ai canali Sky Sport Uno e Sky Sport 252, è possibile inoltre vedere il match in chiaro su Rai 1. Per quanto riguarda lo streaming, gli appassionati possono seguire la partita online tramite i servizi Sky Go e RaiPlay.

Queste le probabili formazioni:

Young Boys (4-1-4-1): Von Ballmoos; Mbabu, Von Bergen, Camara, Benito; Lauper; Sulejmani, Sow, Aebischer, Assale; Nsame. Allenatore: Seoane.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Benatia, Chiellini, Cancelo; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Ronaldo, Costa. Allenatore: Allegri.

Arbitro: Tobias Stieler (Germania)

In tv: Rai 1, Sky Sport Uno, Sky Sport 252

JUVENTUS, ALLEGRI: "VOGLIAMO IL PRIMO POSTO" - "Non ci sono scuse, domani bisogna portare a casa la vittoria. Il primo posto è il nostro obiettivo": Queste le parole dell'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa della vigilia. Il tecnico toscano ha chiesto una "partita seria" ai suoi contro lo Young Boys per poi proseguire: "La Juve lo farà perché è una squadra responsabile e sa dell'importanza della partita altrimenti rischiamo di portarci dietro un risultato negativo e non possiamo permettercelo perché sabato c'è il derby. Se non affronti le partite con le giuste motivazioni e rispettando l'avversario, esci con le ossa rotte...". Allegri ha poi individuato le sue 'favorite' per la vittoria finale: "Quest'anno ci sono tante squadre che possono arrivare in fondo: la Juve, ma anche Barcellona, Psg, Manchester City, Bayern Monaco, lo stesso Liverpool". Questa l'analisi dell'allenatore toscano sulla Champions, da lui considerata "senz'altro più competitiva". "Quest'anno l'unico turno che può essere più morbido è l'ottavo, se arriviamo primi, altrimenti diventa un ottavo contro una di queste grandi. Ma dai quarti in poi sarà una Champions difficilissima e sarà impossibile trovare un quarto o una semifinale morbida". Per Allegri, dunque, "Evitare le prime è importante", prima di concludere con un augurio a tutte le italiane: "Speriamo passino tutte il turno stasera; questo non vuol dire che affronteremo un ottavo facile, ma sicuramente più morbido...". In campo nessun dubbio sulla presenza di Cristiano Ronaldo, sinora sempre impiegato nell'undici titolare: "Ronaldo gioca, se non fosse stata decisiva avrebbe riposato. Al posto di Chiellini giocherà Rugani". Queste le indiscrezioni sulla formazione fornite dallo stesso Allegri che poi ha invitato a non sottovalutare l'avversario: "Ci giochiamo il primo posto contro una squadra che in casa gioca bene. Ci sarà Rugani al fianco di Bonucci, a centrocampo Bentancur giocherà dato che è squalificato per sabato, mentre Alex Sandro è a disposizione ma difficilmente giocherà. In avanti Ronaldo, gli altri li devo decidere".