Mauro Bianco
Mauro Bianco

Gara di testa fino in fondo per Diana Luna e Mauro Bianco, che si impongono nelle rispettive categorie. La proette romana lascia la più vicina avversaria a sette colpi, 141 per lei (71-70) su un percorso par 69, 148 per Veronica Zorzi (77-71), 150 per Chiara Bandini (73-77), 166 per Martina Migliori (90-76). Diana Luna vince il campionato di PGA Italiana per la nona volta (una anche a Sanremo nel 2006), un nuovo successo per il suo palmarès dove figurano cinque titoli del tour europeo e una partecipazione nella Solheim Cup. In team con Paolo Marzocco, si aggiudica la classifica lorda con 140 (70-70), mentre quella netta se l’assicurano Chiara Bandini e Giovanni Di Gregorio con lo score di 130 colpi (67-63). Un ritorno alla vittoria anche per Mauro Bianco, che oggi ha giocato il par del campo per uno score totale di 135 (66-69). Occorreva invece un spunto supplementare a Marcello Santi, primo inseguitore dopo un giro, ma con i 70 colpi di oggi ha aumentato il divario a tre lunghezze (138, 68-70). In terza posizione ha chiuso Jacopo Guido. Con il terzo titolo Senior, Mauro Bianco raggiunge Costantino Rocca, Baldovino Dassù e Zeke Martinez. Cresciuto proprio sulle buche di Sanremo, lo aveva già vinto due volte, a Ca’ Amata nel 2013 e a Castelgandolfo nel 2017. Con il compagno Flavio Grassi, il team ha dominato nel lordo (128, 63-65)) e nel netto (122, 62-60).

Circolo Golf degli Ulivi di Sanremo

Quattro nomi famosi nella partita inaugurale del circolo ligure, anno 1931: da una parte Francesco Pasquali, vincitore del primo Open d’Italia, con il maestro Luigi Prette, dall’altra gli inglesi Peter Gannon e il maggiore Cecil Blanford, autori all’epoca di tanti campi da golf. Superata la guerra e più tardi l’incursione dell’autostrada, dal 1972 il tracciato ha trovato la sua forma attuale nel continuo saliscendi delle colline alle spalle di Sanremo. E riceve in una grande villa con terrazza affacciata sul campo. I professionisti di PGA Italiana ne hanno raccolto spesso la sfida negli anni, con un campionato Ladies, uno riservato ai Maestri e tre PGAI Championship.

LADIES’ PGAI Championship, dal 1996

Il campionato nasce ad Albarella nel 1996 e fa visita negli anni a I Roveri (To), Bergamo, Sanremo (Im), Margara (Al), Colline del Gavi (Al); quindi si ferma a Ca’ Amata (Tv) per tre edizioni e prosegue per il Feudo d’Asti, Garlenda (Sv), il Molinetto (Mi). La prima a vincere il titolo è stata Marika Preti, ma il record di otto appartiene a Diana Luna seguita da Isabella Maconi (5), Stefania Croce (4), Veronica Zorzi (2), Elisabetta Bertini (1).

SENIOR PGAI Championship, dal 1988

Ventinove edizioni alle spalle, solo un anno in cui il titolo non è stato assegnato, nel 2005. A vincerlo più volte sono stati Costantino Rocca, Baldovino Dassù e Zeke Martinez (3); autori di una doppietta Carlo Grappasonni, Renato Campagnoli, Pietro Molteni e Mauro Bianco; un titolo per Alberto Silva (nella gara di apertura), Aldo Casera, Romolo Napoleoni, Dino Canonica, Angelo Croce, Nando Rendina, Roberto Bernardini, Roberto Paris, Silvano Locatelli, Mauro Ravinetto, Gerolamo Delfino, Giuseppe Calì, Manolo Blanco Blanco. Partito da Bergamo, il torneo ha trovato casa a I Roveri (To) per 15 anni, tre volte ha fatto visita a Franciacorta (Bs) e altrettante a Ca’ Amata (Tv). Un’edizione all’Ambrosiano (Mi), a Castelgandolfo (Roma) e al Cus Ferrara.