Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 mag 2022
20 mag 2022

Prove libere F1 in Spagna, Leclerc è il più veloce. Sorpresa Mercedes

Nuova sfida tra Ferrari e Red Bull. Il monegasco fa il miglior tempo in entrambe le sessioni. Ma, nelle FP2, alle sue spalle si piazzano Russell e Hamilton

20 mag 2022
epa09960637 Monegasque Formula One driver Charles Leclerc of Ferrari in action during the first practice session for the Formula One Grand Prix of Spain held at Circuit Barcelona-Catalunya in Montmelo, Barcelona, Spain, 20 May 2022.  EPA/Enric Fontcuberta
La Ferrari di Leclerc in pista a Montmelò (Ansa)
epa09960637 Monegasque Formula One driver Charles Leclerc of Ferrari in action during the first practice session for the Formula One Grand Prix of Spain held at Circuit Barcelona-Catalunya in Montmelo, Barcelona, Spain, 20 May 2022.  EPA/Enric Fontcuberta
La Ferrari di Leclerc in pista a Montmelò (Ansa)

Barcellona, 20 maggio 2022 - Torna la Formula 1 e ricomincia la sfida Ferrari-Red Bull. Ed è subito la Rossa ad alzare la voce nelle prove libere del Gran Premio di Spagna, in attesa delle qualifiche e soprattutto della gara di domenica. Charles Leclerc è stato il più veloce sia nella prima (1'19"828) sia nella seconda sessione (1'19"670). Ma, a sorpresa, nelle FP2 spunta la Mercedes. Alle spalle del monegasco ci sono infatti le monoposto di George Russell (secondo con 1'19''787) e di Lewis Hamilton (terzo con 1'19''874). Segno che il pacchetto di aggiornamenti della scuderia tedesca inizia a dare le risposte attese (in questi anni la scuderia di Brackley si è imposta 7 volte su 8 sul circuito di Montmelò).

Gp di Spagna: gli orari tv (Sky e Tv8)

Diretta: Ferrari a caccia della pole position. Sainz cambia il telaio

Dietro le frecce d'argento, l'altro ferrarista Carlos Sainz che, dopo un avvio confortante (era stato secondo nelle prime libere), non va oltre la quarta posizione. Fa peggio Max Verstappen, relegato un po' a sorpresa al quinto posto (terzo tempo nelle FP1). Conferma quanto di buono fatto vedere nella prima sessione Fernando Alonso (buon sesto). Chiudono la lista delle prime dieci posizioni Perez, Vettel, Ocon e Schumacher. Domani pomeriggio le qualifiche che determineranno la griglia del GP di Spagna.

Torando alla Ferrai, restano alcuni nodi da sciogliere per quanto riguarda il passo gara: se è vero che la velocità nel giro da qualifica sembra esserci sempre, i giri utilizzati nella simulazione in vista di domenica non hanno dato segnali confortanti alle rosse. Tanto degrado gomme e slittamento per le F1-75, a discapito di una Red Bull che sembra andare ancora forte e di una Mercedes in netta ripresa, che rischia di mettere in seria difficoltà la casa di Maranello.

Rivivi le prove libere

IL PUNTO

Dopo due vittorie di Verstappen, sul circuito del Montmelò Leclerc cerca il riscatto. "Abbiamo girato qui per i test tempo fa. Ora siamo tornati con un upgrade, con aggiornamenti e vedremo come andrà", spiega il monegasco, intenzionato a mettere alla prova le novità preparate dalla casa di Maranello per superare la monoposto di Verstappen. Ma tra i due litiganti potrebbe spuntare un terzo contendente: l'altro pilota della rossa. "Andare a podio qui sarebbe un bel risultato - dice infatti lo spagnolo Carlos Sainz -. Però voglio la mia prima vittoria, lotteremo per questo obiettivo e spero che gli aggiornamenti diano una mano a stare davanti alla Red Bull. Siamo pronti". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?